IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, al Priamar tutto sul biologico con la mostra-evento “Why Bio” fotogallery

La manifestazione proseguirà domani e domenica con orario continuato dalle 9 alle 19.30

Savona. Ha preso il via questo pomeriggio alle 15.30 al Priamar di Savona “Why Bio”, mostra-evento dedicata alle eccellenze gastronomiche, certificati bio, alimentazione e cosmesi, accessori, ecosostenibilità, riciclo, fino al benessere psico-fisico, che sarà strutturata con esposizioni, eventi, workshop, conferenze, dimostrazioni e degustazioni, e vedrà la partecipazione di operatori savonesi e liguri e numerosi soggetti provenienti da tutta Italia.

whybio savona

La manifestazione proseguirà domani e domenica con orario continuato dalle 9 alle 19.30.

“Entrando nel Palazzo del Commissario alla fortezza del Priamar di Savona – spiega Laura Chiara, ideatrice e organizzatrice di Why Bio – si potrà comprendere come sia possibile vivere in un mondo ecosostenibile. Partiamo dal territorio e dalla bio-edilizia, che è rappresentata dalla costruzione presente nel piazzale. Abbiamo poi la mobility, con delle auto elettriche, e un giardino zen che fa capire quanto sia importante abbassare i ritmi della nostr vita quotidiana”.

In fortezza, invece, “sono presenti cinquanta operatori e una vasta esposizione di prodotti per l’alimentazione bio, accessori, ortofrutta, ristorazione, cosmesi naturale, un birrificio. Al piano di sopra ci sono gli operatori olistici, grandi professionisti che hanno realizzato stupendi allestimenti. Da questo si capisce che si sta entrando in un mondo differente attraverso un percorso emozionale”.

Una manifestazione che punta tutto sul settore biologico, che sta vivendo un momento di particolare fortuna: “Il settore biologico è in espansione, per fortuna – spiega il presidente di Ascom Fabrizio Cupis – La tematica è molto importante e ci aiuta a stare meglio cambiandoci la vita. Quando abbiamo avuto l’opportunità e la richiesta di questo evento l’Ascom ha aderito con entusiasmo. All’interno delle sale è possibile vedere cosa si possa fare con materiale riciclato e utilizzando metodi differenti rispetto ai canoni industriali tradizionali”.

La manifestazione è stata organizzata al Priamar, come detto, che nel corso degli anni è diventato sempre più centro polivalente principe della città della Torretta: “Il Priamar è sempre più contenitore – spiega l’assessore Paolo Apicella – Speriamo lo sia ancora di più in futuro. Da qui a ottobre sono previste tantissime iniziative. Questo non è più soltanto un contenitore culturale, ma anche per le manifestazioni, le iniziative, per i giovani, per le famiglie e una grandissima risorsa per la città”.

Ma bisogna fare i conti con alcuni limiti: “Dobbiamo tenere conto del fatto che si tratta di un monumento e quindi ha capienze e uscite di sicurezza molto particolari. Quindi vorremmo farlo crescere ma fino a un certo punto perché nel ‘500 magari non hanno pensato a certe misure. Noi lavoriamo in questa direzione, perché il Priamar sia sempre più raggiungibile dalla città e non il contrario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.