Rally Valli del Bormida: Jacopo Araldo e Lorena Boero sempre più leader - IVG.it
Dopo tre prove

Rally Valli del Bormida: Jacopo Araldo e Lorena Boero sempre più leader

In evidenza il locale Manuel De Micheli con la Clio R3T, fuori Chentre e Florean

rally Valli del Bormida

Millesimo. Si va delineando la situazione al rally Valli del Bormida, che sta animando le strade della Valle con un’appassionante edizione numero 34. Vediamo ciò che è accaduto nella terza, nella quarta e nella quinta prova della giornata odierna.

PS D4 “Santa Giulia” (km 13,65). Finisce sulla quarta ps la sofferenza di Chentre e Florean: la loro Peugeot 207 S2000 va ko per la rottura di un altro semiasse e per la coppia aostana ligure la gara è finita.

La speciale vede il successo di Araldo con 8”0 su Botta e con 9”4 su De Micheli, che chiude davanti a Roncoroni e Aragno, staccati rispettivamente di 10”8 e 11”6 da Araldo.

Nella graduatoria provvisoria, Araldo rafforza la propria leadership ed ora guida con 27”7 sull’analoga vettura di Roncoroni e 28”3 sulla sorprendente Clio R3T di De Micheli; quarto è Botta con la Citroën DS3 R5 a 28”7 e precede Aragno, primo tra le 2 ruote motrici con la Clio S1600, a 29”4 dal leader. Settima posizione per Roggero-Riva (Mitsubishi Evo X), primi di gruppo N.

PS B5 “Baltera” (km 13,30). Perso per strada l’antagonista più accreditata, Jacopo Araldo conserva con capacità la propria leadership in seno alla gara. Il portacolori della Meteco Corse si è aggiudicato il secondo passaggio sulla speciale “Baltera” mettendo in riga Roncoroni, Aragno, De Micheli e il primo di gruppo N Roggero, staccati rispettivamente di 1”2, 6”5, 12”3 e 23”4.

Dopo questa prova Araldo guida la gara con 28”9 su Roncoroni e 40”6 sul savonese Aragno, primo tra le 2 ruote motrici; De Micheli è quarto a 56”4 e Botta, al suo primo impegno con la Citroën DS3 R5, è quinto a 56”4 e precede Roggero, il primo di Produzione.

PS C6 “Berri” (km 9,90). Manuel De Micheli e la sua sorprendente Clio R3T si ripetono sul secondo passaggio della prova speciale “Berri”, dove il locale precede il savonese Aragno di 3”5 ed il leader Araldo di 4”6. Immutata la situazione in graduatoria provvisoria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.