Profughi negli ex alberghi, Melgrati attacca: "Vergognoso e devastante per il turismo" - IVG.it
Polemiche

Profughi negli ex alberghi, Melgrati attacca: “Vergognoso e devastante per il turismo”

profughi osiglia

Provincia. “Credo sia veramente vergognoso questo atteggiamento della Regione Liguria che, senza tenere conto dell’imminente avvio della stagione estiva, pensa di inviare migliaia di profughi negli alberghi dismessi della provincia di Savona”. E’ il duro attacco di Marco Melgrati, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale e candidato alle prossime elezioni, dopo che la Regione ha trasmesso alla Prefettura l’elenco degli alberghi dismessi nei quali si ipotizza di ospitare i profughi provenienti dall’Africa.

Le ricadute dal punto di vista emozionale, turistico e soprattutto di ordine pubblico potrebbero essere devastanti – denuncia Melgrati – Senza contare che questi alberghi, dismessi da tempo, non hanno i requisiti igenico-sanitari per ospitare questi profughi; se sono chiusi un motivo ci sarà. E comunque, con l’arrivo della stagione estiva e dei turisti dalle regioni che costituiscono il bacino tradizionale di turisti, cioè Piemonte e Lombardia, questo sarebbe un biglietto da visita devastante per il nostro turismo”.

“Pensare che quegli alberghi possano essere invasi da profughi che spesso non sono né rifugiati politici né provengono da zone di guerra, ma cercano in Italia un Eldorado che non esiste più nemmeno per i nostri concittadini è vergognoso – attacca l’esponente azzurro – Bisogna intervenire immediatamente con una sollevazione popolare: intasare i centralini della Regione e la posta elettronica di e-mail di protesta sensibilizzando tutti perché questa nefasta ipotesi prevista dalla Giunta di sinistra del candidato presidente Paita, continuazione della Giunta Burlando, non diventi realtà. La Giunta regionale di sinistra non può permettersi di svilire così il nostro territorio”.

leggi anche
Osiglia arrivo profughi
Da alassio a varazze
Profughi negli alberghi dismessi, ecco l’elenco completo
Tunisini e profughi a Savona
Le reazioni
Profughi negli ex alberghi, 295 posti a Loano: Cepollina durissimo, “questi sono pazzi”
alassio documento profughi
Porte chiuse
Profughi negli ex hotel, il sindaco di Alassio precisa: “Non siamo tenuti ad accoglierli”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.