Expo, i talenti culinari liguri raccontano la nostra regione in dodici piatti - IVG.it
Buon appetito

Expo, i talenti culinari liguri raccontano la nostra regione in dodici piatti fotogallery video

Tra le 10 e le 22 di domani prenderà il via il programma dei laboratori di “La Liguria dei giovani talenti e delle eccellenze”

expo liguria

Milano. Dodici piatti per “raccontare” la Liguria. Sono quelli che saranno preparati domani dai giovani talenti culinari della nostra regione: tra le 10 e le 22, presso lo spazio della Regione prenderà il via il programma dei laboratori di “La Liguria dei giovani talenti e delle eccellenze”.

Il progetto formativo, svolto in Italian Food Riviera Class partnership tra gli istituti alberghieri e le associazioni nazionali delle professioni legate all’hotellerie, nato per valorizzare e promuovere i prodotti Dop e Igp liguri in occasione dell’esposizione universale, presenterà nella prima giornata d’apertura al pubblico le ricette della tradizione ligure: dalla pasqualina al pesto, dal bacio di Alassio alla cima, con abbinamenti cibo e vino, performance di artisti e momenti di cultura e storia locale con l’associazione Antiche Vie del Sale.

L’alberghiero di Alassio è riuscito a coagulare gli altri istituti alberghieri della regione – spiegano dall’istituto alassino – Domani presenteremo dodici piatti: non ne racconteremo solo le caratteristiche, ma faremo vedere come si cucinano“.

Il progetto, inserito dal Miur tra le iniziative d’interesse nazionale per Expo 2015 e patrocinato dalla Regione Liguria, ha formato, in collaborazione con gli chef e maitre liguri, un gruppo di alunni che, a partire da Milano, saranno pronti a collaborare con le aziende liguri per la promozione delle eccellenze dell’ Italian Riviera Food durante eventi, workshop, fiere, simposi e manifestazioni gastronomiche.

Per l’esposizione universale, in considerazione dei vincoli imposti per la sicurezza e le norme igieniche, gli chef Rita Baio, Andrea Cresta, Giovanni Tonoli, Mario Vangeli e Renato Grasso hanno predisposto un ciclo di eventi sul cooperative-social cooking con i visitatori che, di volta in volta, saranno interpreti, testimonial e ambasciatori dei prodotti e della cucina della regione. Tra i laboratori degli alberghieri anche “Saperi e sapori d’abbazia, viaggio esperienziale alla scoperta del Miele di Liguria”, a cura dei partecipanti al Corso di formazione per disoccupati, realizzato da Elfo e finanziato dalla Provincia di Savona e dal Fondo Sociale Europeo; un’esperienza improntata alla filosofia di Expo nella quale 12 persone, con storie lavorative diverse, cercano nella coltivazione e nell’allevamento di creare un futuro migliore per sé e per gli altri.

Grazie al videomaker Alessandro Forte e alla partnership con la Community Global Shapers di Genova, impegnata nella valorizzazione dei giovani talenti, le attività dei giovani chef e maitre verranno messe, in tempo reale, sulle piattaforme social e sul sito www.italianfoodrivieraclass.com

leggi anche
  • Anfitrione
    Liguria a Expo, Burlando chiude il mandato a Milano: “Giro, Expo e Slow Fish, ho fatto il triplete”
    expo liguria
  • Vetrina
    La Liguria sul palcoscenico del mondo a Expo 2015: “Grande occasione per le nostre eccellenze”
    expo 2015 liguria

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.