"Dirty soccer": fissato l'interrogatorio di Ninni Corda davanti al gip - IVG.it
Inchiesta sul calcioscommesse

“Dirty soccer”: fissato l’interrogatorio di Ninni Corda davanti al gip

L'ex mister del Savona è detenuto al Sant'Agostino

Corda-squalificato

Savona. Sono stati fissati per domani mattina in tribunale a Savona gli interrogatori di Ninni Corda e dell’albanese Edmund Nerjaku, arrestati ieri all’alba nell’ambito dell’operazione sul calcioscommesse “Dirty soccer” coordinata dalla squadra mobile e dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro.

Corda, ex allenatore del Savona e in questa stagione mister del Barletta, e Nerjaku, che da ieri sono detenuti nel carcere Sant’Agostino, domani compariranno davanti al gip Francesco Meloni che, su richiesta del pm Cristiana Buttiglione, dovrà decidere sulla convalida del fermo e sulla misura di custodia cautelare. Entrambi avranno la possibilità di difendersi davanti al giudice, ma, vista la complessità dell’indagine, non è da escludere che per il momento scelgano di avvalersi della facoltà di non rispondere.

A Corda, che è assistito dagli avvocati Paolo Lavagnino e Alain Barbera, viene contestato di aver partecipato alla combine per alterare il risultato di tre partite: Barletta-Catanzaro 1-1; Aversa-Barletta 0-1 e Barletta-Vigor Lamezia 3-3 (di cui solo l’ultima è finita con il risultato concordato).

Per quanto riguarda invece il cittadino albanese residente a Vado Ligure (difeso dagli avvocati Carlo Biondi e Alfonso Ferrara) secondo gli inquirenti sarebbe uno dei finanziatori delle combine e quindi uno dei pezzi da novanta dell’organizzazione criminale che aveva messo in piedi il giro di scommesse illecite sugli eventi sportivi.

A Nerjaku, inoltre, viene contestata anche l’accusa di estorsione perché, dopo una combine non andata a buon fine (quella sulla partita tra L’Aquila e il Tuttocuoio), avrebbe costretto il direttore sportivo Ercole Di Nicola a consegnarli ventimila euro come “risarcimento” per l’affare saltato.

Più informazioni
leggi anche
corda
Calcioscommesse
Inchiesta “Dirty soccer”: tra gli arrestati anche l’ex tecnico del Savona Ninni Corda
Savona calcio arturo di napoli presentazione
Le intercettazioni
Dirty Soccer, ecco come secondo le indagini fu truccata L’Aquila-Savona
Ninni Corda, le immagini della sua storia con il Savona
Calcio marcio
Dirty Soccer, i dettagli nelle carte: Corda avrebbe tentato di truccare tre partite, rischiando ritorsioni
Ninni Corda
Calcioscommesse
Inchiesta “Dirty soccer”, le intercettazioni: “Siete attrezzati? Io no, il mio amico si…”
Ninni Corda
Calcioscommesse
Inchiesta “Dirty Soccer”, l’Aquila-Savona tra le partite “truccate”. Arresto a Vado Ligure per estorsione
pallone lega pro
Pallone sgonfio
Inchiesta “Dirty Soccer” contro il calcioscommesse in serie D e Lega Pro: fermi anche nel savonese
Savona, Santarcangelo
Delusione biancoblù
Dirty Soccer, sentenza amara per il Savona: altri 2 punti di penalizzazione

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.