Andora, "Insieme per prevenire il diabete" - IVG.it
Terza edizione

Andora, “Insieme per prevenire il diabete”

giornata del diabete

Andora. Per il terzo anno ritorna, domenica 24 maggio, ad Andora, la manifestazione “Insieme per prevenire il diabete”, organizzata dall’Associazione Diabetici per il Ponente Ligure, dall’Avis, dalla Casa del Consumatore-Sportello di Andora e dalla Croce Bianca, con il Patrocinio del Comune di Andora. Replica dell’evento già organizzato ad aprile 2012 e a giugno 2013, la manifestazione si veste di una forma diversa rispetto alle due edizioni passate.

Localizzati storicamente nella via Clavesana, tra lo spazio antistante la Parrocchia Cuore Immacolato di Maria e l’area pedonale di via Roma, i volontari delle quattro associazioni saranno a disposizione della cittadinanza tra le ore 8 e le ore 12 per offrire poche ma utili informazioni sulla loro salute: la pressione arteriosa, il battito cardiaco, la saturazione, l’indice di massa corporea e la glicemia.

Potrà essere occasione per i cittadini, che lo vorranno, di avere un piccolo indizio sul proprio stato di salute e per scoprire se c’è la possibilità di essere potenziali diabetici. Il diabete, infatti, è la più comune delle malattie metaboliche di oggi ed è caratterizzata dall’aumento del glucosio nel sangue.

La causa di questa patologia, almeno nelle società industrializzate come la nostra, sono le abitudini alimentari non corrette e la troppa sedentarietà.

Quali i sintomi che possono far sospettare la presenza del diabete? La sete eccessiva, l’eccessivo bisogno di urinare, fame continua, perdita di peso, affaticamento, stanchezza, visione sfuocata e/o offuscata, glicemia lata, zuccheri ne chetoni nelle urine. In ogni caso, anche in presenza di questi sintomi, solo le analisi di laboratorio prescritte dal proprio medico curante possono confermare tale diagnosi.

Il personale che sarà coinvolto nella manifestazione è volontario, dimostrando ancora una volta buona volontà e disponibilità.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.