776 al traguardo

Triathlon Sprint di Andora: Karl Shaw e Angelica Olmo si aggiudicano la 24ª edizione

Leo Bergere e Dario Chitti completano il podio maschile

Andora. All’edizione 2015 del Triathlon Sprint di Andora tutto si è svolto regolarmente ed in condizioni climatiche ideali, con mare calmo e con un cielo lievemente coperto.

Molto alti anche quest’anno sono stati i numeri: 897 gli atleti iscritti alla gara, in rappresentanza di 15 regioni italiane, oltreché Francia, Inghilterra, e Turchia.

La manifestazione, disputata ieri, domenica 26 aprile, è stata organizzata dall’Andora Race in collaborazione con il Comune di Andora ed il patrocinio della Regione Liguria e della Fondazione A. De Mari Cassa di Risparmio di Savona.

Molto combattuta la prova maschile che si è decisa nelle fasi finali con un allungo del britannico Karl Shaw del PPR Team, già vincitore nel 2013, il quale prevale con il tempo di 1 ora 02’28”, precedendo di una ventina di secondi il francese Leo Bergere (1h02’47”) e Dario Chitti del Cus Parma (1h02’50”).

Nella gara femminile, anch’essa con una folta partecipazione, si è registrata la netta vittoria di Angelica Olmo della Pianeta Acqua giunta al traguardo dopo 1 ora 10’57”; lo scorso anno era giunta seconda. Completano il podio la francese Mathilde Gauthier (1h11’08”) e Lisa Shanung (1h11’28”).

“Siamo molto soddisfatti – afferma il presidente del comitato organizzatore Carlo Rista -. Tutto è andato per il meglio e anche questa 24ª edizione è stata eccellente sia dal punto di vista tecnico che partecipativo. Non mi resta che ringraziare i partecipanti e tutti coloro che hanno collaborato e dare appuntamento per maggio 2016″.

All’evento erano iscritti 776 uomini e 121 donne. La competizione è stata portata regolarmente a termine da 664 uomini e 101 donne.

I primi 20 uomini al traguardo:
1° Karl Shaw (PPR Team) 1h02’28”
2° Leo Bergere (France) 1h02’47”
3° Dario Chitti (Cus Parma) 1h02’50”
4° Alex Ascenzi (G.S. Fiamme Azzurre) 1h03’39”
5° Riccardo Mosso (A.S. Virtus) 1h03’48”
6° Alberto Chiodo (A.S. Virtus) 1h04’42”
7° Sergiy Polikarpenko (Aquatica Torino) 1h04’58”
8° Michele Bonacina (Cus Pro Patria Milano) 1h05’03”
9° Elia Mozzachiodi (PPR Team) 1h05’14”
10° Leonardo Ballerini (Raschiani Tri Pavese) 1h05’14”
11° Valerio Patanè (Cus Pro Patria Milano) 1h05’38”
12° Volodymyr Polikarpenko (Aquatica Torino) 1h05’55”
13° Ennio Salerno (PPR Team) 1h06’13”
14° Flavio Sartori Pineda (Triathlon Bordighera) 1h06’31”
15° Riccardo Arienti (Fresian Team) 1h06’35”
16° Federico Gregorio Incardona (NLF) 1h06’56”
17° Davide Bajo (Valle d’Aosta) 1h07’13”
18° Luca Fanottoli (Azzurra Triathlon) 1h07’16”
19° Stefano Intagliata (PPR Team) 1h07’55”
20° Alessandro Beranger (DDS) 1h07’56”

Clicca qui per consultare la classifica maschile.

Le prime 5 donne al traguardo:
1ª Angelica Olmo (Pianeta Acqua) 1h10’57”
2ª Mathilde Gauthier (France) 1h11’08”
3ª Lisa Schanung (C.S. Esercito) 1h11’28”
4ª Giulia Sforza (Azzurra Triathlon) 1h12’10”
5ª Camille Donat (PPR Team) 1h12’30”

Clicca qui per consultare la classifica femminile.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.