IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tre savonesi premiati alla decima edizione del Video Festival di Imperia foto

Hanno partecipato al concorso per le categorie "African Wildlife" e "Animazione" amatori

Alassio. Sono tre i savonesi premiati alla decima edizione del Video Festival di Imperia che si è concluso ieri sera all’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia. .
Per “African Wildlife” è stata premiata Rita Visigalli di Savona che ha presentato al concorso il suo video “Tanzania 2014”. Nella categoria “Animazione” per amatori premiati Beppe Rizzo e Francesco Guido Gibba, entrambi di Alassio, che hanno presentato “Il rospo”.

Trenta sono stati i premi assegnati quest’anno e tra questi anche il “Premio Agis” di nuova istituzione che Carla Vacchino ha consegnato al cast di “Brokers eroi per gioco” (presenti in sala alcuni protagonisti del cast, tra questi lo scenografo e regista Riccardo Leto e Margherita Fumero, cui è stato assegnato, a sua volta, con uno speciale riconoscimento) film che partecipò e si aggiudicò l’edizione 2009 del Video Festival Imperia, girato interamente a Zuccarello. Presente in sala anche il sindaco Stefano Mai.

Registi, attori, produttori, sceneggiatori, soggettisti, vignettisti, montatori, fotografi, doppiatori, ma anche tanti personaggi del mondo imprenditoriale e politico e parecchie autorità hanno partecipato al gran gala della rassegna tra le più valide e affermate del settore, caposaldo per la promozione della produzione cinematografica indipendente italiana e straniera.

Ed è toccato al Prefetto, Silvana Tizzano “animare” la serata con la consegna della Medaglia insignita dalla Presidenza della Repubblica Sergio Mattarella al Video Festival Imperia: un momento istituzionale e toccante caratterizzato da un lungo applauso della platea.

All’edizione 2015 del Video Festival Imperia, rassegna promossa dall’Associazione Officine Digit@li, che gode del patrocinio della Presidenza del Consiglio, dei Ministeri dello Sviluppo Economico e dei Beni, Attività Culturali e Turismo; sostengono l’iniziativa Regione Liguria, Provincia di Imperia, Comune di Imperia e Agis Liguria, sono risultate iscritte quest’anno, 721 opere provenienti da 65 Nazioni. 67 quelle che hanno concorso per l’assegnazione dei “Silver Frame” i premi speciali che hanno contribuito, per la loro particolarità e unicità, a caratterizzare ulteriormente il Video Festival.

Il Video Festival Imperia è la più importante manifestazione cinematografica e televisiva indipendente della regione Liguria e una delle realtà più importanti del settore a livello nazionale e internazionale.

Il Video Festival Imperia ha ufficialmente rappresentato l’Italia nel mondo per il triennio 2010 – 2012 inserito dall’UNESCO nel patrimonio immateriale composto dalle dieci manifestazioni più rilevanti nell’ambito della “Salvaguardia e Diffusione delle Diversità Culturali”.

Molti quest’anno anche gli argomenti “sensibili” toccati dai film in concorso. Si va da quelli legati alla “privacy”; alla “lotta partigiana”; al sogno paraolimpico di un giovane disabile, al dramma del lavoro; alla storia di un impresario funebre che si è inventato la pubblicità per la propria azienda, a quella di una pittrice piemontese di fine 800, primo 900, passando per le testimonianze di vita di immigrati; a storie di mafia, sino al problema dell’anoressia. Questi due ultimi argomenti, come quello trattato nel corto d’animazione “Il sogno parolimpico di Brent” lavoro che ha visto partecipe anche l’ex campione di volley Andrea Lucchetta, sono frutto di Produzioni RAI. Quest’anno la Rai era fortemente presente coi “lavori” di alcuni suoi registi al Video Festival Imperia.

E sarà un caso, ma tra i Premi destinati alla “Televisione di qualità'” che da qualche anno il VFI assegna, ce ne sono due destinati proprio alla Rai: A “Report” per il Video giornalismo d’inchiesta ed a “Ulisse il piacere della scoperta” per l’Approfondimento scientifico. A ritirare il premio il giornalista Giorgio Mottola per Report e la curatrice Lucia Madia per Ulisse.

Apprezzati i contributi filmati fatti arrivare direttamente da Milena Gabanelli e Alberto Angela, entrambi impossibilitati a presenziate alla cerimonia di premiazione in quanto impegnati nelle registrazioni dei reciproci programmi.

Tra i premi “Televisione di qualità’” ne è stato assegnato anche a “Life, Uomo e Natura”, ritirato personalmente da Vincenzo Venuto. Il premio “Personaggio TV” è stato invece attribuito a Dario Ballantini, presente alla serata e che ha intrattenuto il pubblico raccontando alcuni aneddoti della sua carriera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.