A savona, ceriale e cairo

Sostegno lavorativo, psicologico e fiscale: presentato a Savona “Lo Sportello del Papà”

sportello del papà

Savona. Questa mattina è stato presentato in Comune a Savona il progetto “Lo Sportello del Papà con interventi dell’assessore alla Promozione Sociale e Pubblica Istruzione del Comune di Savona Isabella Sorgini, dal sindaco del Comune di Ceriale Ennio Fazio e dalla Presidente della Fondazione Caterina Parodi di Ceriale Agnese Fiallo.

Il progetto consiste nel sostegno gratuito a disposizione della cittadinanza su un argomento che è sempre di maggiore attualità nell’ambito delle tematiche legate alla famiglia. Lo “Sportello del Papà” ha ottenuto il patrocinio del Comune di Ceriale, del Comune di Savona e del Comune di Cairo Montenotte oltre al determinante sostegno della Fondazione Agostino De Mari e al supporto del Nido D’infanzia il Flauto Magico di Ceriale.

Lo Sportello del Papà sarà attivo, in questa prima fase, nei comuni di Ceriale, Cairo Montenotte e Savona e sarà rivolto principalmente ai papà ed ai futuri papà, anche se potrà essere a disposizione della famiglia nella sua totalità, prefigurandosi quale utile strumento per tutti coloro che necessitano di un supporto in ambito personale, lavorativo e familiare.

“Nella nostra società, in quest’epoca contemporanea, la vita familiare presenta condizioni che espongono ad una possibile fragilità, infatti, le persone sono costrette a ritmi frenetici che stressano a dismisura la dimensione relazionale della vita a partire, per un genitore, dalla cura dei propri figli – spiegano i responsabili – La visione sempre più individualista dell’esistenza ha impoverito i legami di prossimità generando, in particolari momenti critici quali possono essere quelli dei passaggi evolutivi della vita o di cambiamenti imprevisti nella vita quotidiana e lavorativa, un disorientamento spesso vissuto in solitudine”.

“In questo contesto socio culturale – continuano – un servizio quale Lo Sportello del Papà può, attraverso l’attività dei suoi professionisti, creare sostegno in diversi ambiti quali: lavorativo, fiscale e legale, psicologico. Nel concreto tale attività di supporto potrà essere di notevole aiuto nella prevenzione di situazioni critiche favorendo la comunicazione, la condivisione ed il sostegno reciproco all’interno della coppia e nel gruppo, potrà favorire l’elaborazione di una nuova identità individuale e di coppia, favorire l’integrazione del ruolo genitoriale con il ruolo professionale, come pure agevolare un nuovo inserimento nel lavoro tramite orientamento e bilancio di competenze”.

Le principali attività che caratterizzeranno il progetto si svolgeranno attraverso l’organizzazione di eventi formativi, consulenze legali e psicologiche, creazione di gruppi di sostegno, aiuti nella stesura di CV e nei contatti con i Centri per l’impiego e le Agenzie di lavoro interinale. Al fine di illustrare nel dettaglio il progetto, verranno promossi i seguenti incontri con la cittadinanza a Ceriale il 9 maggio a partire dalle ore 9.30 presso il “Nido D’Infanzia Il Flauto Magico” di Via Roma 22, a Savona il 15 maggio alle ore  20.45 presso il “Centro Bambini Il Baule della Fantasia” di Via Brilla, ed a Cairo Montenotte il 22 maggio. In occasione degli incontri verranno comunicati giorni ed orari di apertura dello Sportello.

“Ho voluto cogliere e sostenere questa bella idea – ha commentato l’assessore alla Promozione Sociale di Savona, Isabella Sorgini – che si pone come azione di accompagnamento al cambiamento del ruolo paterno e di genitorialità consapevole. Ci sono momenti in cui la figura maschile è più in difficoltà, ad esempio quando un papà è in cerca di una nuova collocazione lavorativa; lo Sportello vuole essere un sostegno a questo tipo di fragilità sempre più frequenti nella nostra società che porta sepsso a cambiamenti imprevisti nella vita genitoriale”.

“Da anni, io e la mia amministrazione siamo molto sensibili alle tematiche sociali – le parole del sindaco di Ceriale, Ennio Fazio – e insieme appunto alla Fondazione Parodi abbiamo creato una sinergia positiva che ci ha permesso di portare il Nido Il Flauto Magico al livello di eccellenza quale è ora ed è quindi con piacere che vi presento anche Lo sportello del papà che potrà sicuramente essere un tassello in più nella rete sociale del territorio cerialese. E sono anche soddisfatto che questa rete si sia estesa fino a Savona e Cairo Montenotte creando una comunione di intenti e di aiuto che va al di la del singolo comune”.

“Da quando è nata, la Fondazione Parodi ha sempre avuto come obiettivo prioritario il benessere delle famiglie e dei loro bambini – ha spiegato la presidente della Fondazione Caterina Parodi, Agnese Fiallo – i nostri sforzi, uniti a quelli di un amministrazione comunale attenta e disponibile, hanno permesso di creare Nido Il Flauto Magico, realtà apprezzata ed importante nel panorama dei servizi per la prima infanzia. Ora, lavorando con le famiglie ci siamo resi conto che la realtà sociale è mutata per molte motivazioni, sia storiche che culturali, e che il ruolo del papà è si evoluto, acquisendo nuovi spazi e nuove funzioni. Questo ha generato nuovi equilibri che possono risultare difficili da affrontare e gestire: ed ecco quindi che abbiamo pensato e concretizzato, grazie anche al sostegno importante della Fondazione De Mari, lo Sportello del papà, che si offre come  preziosa risorsa per chi sta attraversando un momento di fragilità”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.