Savona, gli "occhi elettronici" di questura e carabinieri entrano nei negozi - IVG.it
Occhio

Savona, gli “occhi elettronici” di questura e carabinieri entrano nei negozi

Video sorveglianza

Savona. La prefettura di Savona ha ospitato un incontro tra i rappresentanti delle forze dell’ordine, Confcommercio, Federfarma e Federazione Italiana Tabaccai per fare il punto della situazione sullo stato di attuazione di “Videoallarme antirapina”, il protocollo d’intesa siglato il 2 agosto di tre anni fa.

L’accordo prevedeva la realizzazione di un sistema di allarme antirapina con telecamere negli esercizi commerciali e nelle farmacie che ne faranno richiesta in grado di interagire con le sale centrali operative delle forze dell’ordine, trasmettendo le immagini in tempo reale e registrandole.

Nel corso dell’incontro di oggi, il questore Francesco Nicola Santoro ha reso noto che le sale operative della questura e del comando provinciale dei carabinieri sono attualmente in grado di ricevere, con il sistema Securshop, i collegamenti con gli esercizi commerciali, secondo la convenzione recentemente approvata dal ministero dell’interno e in ottemperanza ai disciplinari tecnici allegati ai protocollo nazionali.

Si tratta di un sistema che, assicurando alle sale operative della questura e del comando dei militari l’acquisizione in tempo reale delle immagini dei crimini in atto, costituisce un valido deterrente ai reati che di solito vengono perpetrati ai danni degli esercizi commerciali.

I rappresentanti delle associazioni di categoria sono stati sensibilizzati a svolgere un’attività informativa capillare nei confronti dei propri associati, affinché presso gli esercizi commerciali sia attivato il sistema, nell’ottica della prevenzione e della repressione di furti e rapine.

I rappresentati delle forze dell’ordine si sono resi disponibili ad attuare, sul territorio provinciale, iniziative di informazione nei confronti degli operatori economici sulle modalità di comportamento da tenere nell’immediatezza dell’evento criminoso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.