IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Divisione maschile: la capolista Avis Carcare vince anche sul campo del Finale foto

Carcare. Lo scontro al vertice del campionato di Prima Divisione maschile di giovedì 9 aprile, tra la capolista Avis Pallavolo Carcare e l’inseguitrice Volley Team Finale, staccata di 4 punti al termine del girone di andata, è stato dedicato ad Alessia Berruti. Il miglior modo per ricordarla, da parte delle due formazioni, è stato quello di dare vita ad una partita combattutissima ed avvincente per gioco, carattere e durata: 2 ore e 6 minuti.

La partita inizia con il rituale saluto, in occasione del quale i ragazzi dell’Avis Pallavolo Carcare consegnano agli avversari e alla società finalese la maglietta della A.S.D. Pallavolo Carcare dedicata ad Alessia e firmata da tutti i componenti della formazione di Prima Divisione maschile. Gesto simbolico ma significativo. Terminati i saluti e osservato un minuto di silenzio, si apre la partita con il Finale in battuta.

Il campo di Finale è sempre risultato ostico per i valbormidesi e si è confermato tale anche in questa occasione, anche se i corsari sono riusciti ad uscirne imbattuti al termine di un incontro terminato al tie-break.

Berta, Bertolissi, Ciappellano, Dagna, Del Prato, Gaggero, Gagliardo, Loi, Lorenzo, Mocco, Pipitone, Coco e Ghione sono i convocati dal coach Giordano Siccardi, coadiuvato da Oliveri per la prima giornata del girone di ritorno.

Nel primo set il tecnico biancorosso Siccardi schiera Gagliardo, Gaggero, Pipitone, Mocco, Berta, Loi e Coco nel ruolo di libero. Nella prima rotazione l’incontro ha un andamento altalenante con le due formazioni che si “studiano” e “scaldano i motori”. La fase di gioco vede le due compagini in sostanziale equilibrio giocare punto a punto. L’ultimo turno di battuta della prima rotazione vede il Finale prendere il largo, terminandola avanti di 6 lunghezze sul punteggio di 14 a 8. La seconda rotazione conferma I valbormidesi con il “fiato corto”, impacciati nelle fasi di recupero e il Finale costantemente davanti. Sul punteggio di 12 a 19 per i padroni di casa Ciappellano rileva Loi. Il set non cambia andamento e, nonostante un accenno di risveglio da parte dei biancorossi, utile a contenere la fuga del Finale, il primo pariale si chiude dopo 22 minuti di gioco sul punteggio di 25 a 19 per i padroni di casa.

Nel secondo set i biancorossi sono in campo con Bertolissi, Gaggero, Pipitone, Mocco, Berta, Loi e Coco nel ruolo di libero. I corsari partono in battuta e mettono subito il naso davanti accumulando un vantaggio di 3/4 lunghezze che mantengono per tutta la prima rotazione. Nella seconda rotazione i carcaresi consolidano il vantaggio e accelerano, terminandola davanti di 7 lunghezze. Più tranquilli, i corsari esprimono un buon gioco e controllano aggiudicandosi il set dopo 17 minuti con il punteggio di 25 a 19, pareggiando così i conti.

Il terzo set vede i locali in battuta tentare una fuga prontamente rintuzzata dai biancorossi, schierati nella stessa formazione del set precedente. Le due formazioni si affrontano consapevoli che il set potrebbe essere quello chiave dell’intero incontro. Alternanza al comando e fasi di gioco punto a punto sono la costante della prima parte della prima rotazione che vede Ciappellano entrare su Loi sul 7 pari. sul finire della prima rotazione il Finale accelera; rientra Loi sul punteggio di 10 a 12 e i padroni di casa si trovano in vantaggio di 3 lunghezze. Nella seconda rotazione i corsari si rifanno sotto riuscendo a pareggiare i conti. Il set è combattutissimo, sicuramente il più emozionante dell’intero match. Le due formazioni danno il meglio e si affrontano a viso aperto per 35 minuti, al termine dei quali i corsari cedono sul punteggio di 23 a 25.

Si arriva al quarto set, l’ultima spiaggia a disposizione dei corsari di giocarsi la roulette del tie-break e incamerare almeno un punto in classifica. I carcaresi, schierati con la stessa formazione del set precedente, partono subito bene accumulando un vantaggio consistente nella prima rotazione che li vede davanti di 9 lunghezze. La situazione di relativa sicurezza permette ai valbormidesi di giocare più in scioltezza e tranquillità, fattore che consente loro di chiudere il set dopo 14 minuti di gioco sul punteggio di 25 a 13.

Si aprono quindi le porte al tie-break con i biancorossi schierati con la stessa formazione. Gli ospiti partono bene e si portano subito in vantaggio anche se di un solo punto. Vantaggio che mantengono nel corso della prima rotazione e permette loro di traguardare il cambio campo davanti, sul punteggio di 8 a 7. La partita rimane apertissima e combattutissima; si battaglia su tutte le palle con salvataggi e contrattacchi da ambo le parti. Alcuni attacchi vincenti del solito Pipitone, vera macchina da punti dell’intero incontro, portano il set verso la fine. Al capitano dei biancorossi Fabio l’onore di siglare con un “pallonetto beffardo” l’ultimo punto che assegna il set ai biancorossi sul punteggio di 15 a 13, dopo 20 minuti di gioco.

Altra prova di carattere e convincente dell’intera rosa biancorossa che incamera altri 2 preziosi punti in ottica classifica, distanziando di 5 lunghezze la diretta inseguitrice Finale. Sesto risultato utile del collettivo carcarese, compagine solida che ha ancora ampi spazi di miglioramento soprattutto in fase di regia e di distribuzione del gioco sulla prima linea.

I corsari dell’Avis Pallavolo Carcare danno appuntamento ai loro sostenitori, per la seconda giornata del girone di ritorno che li vedrà opposti allo Spotorno, a giovedì 16 aprile alle ore 21 al palazzetto dello sport di Carcare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.