Movida, le discoteche frenano sulla stagione estiva: solo due aperture nel fine-settimana - IVG.it
Nightlife

Movida, le discoteche frenano sulla stagione estiva: solo due aperture nel fine-settimana

Solo due locali sono pronti ad aprire: "La Suerte" di Laigueglia e i "Golden Beach" di Albisola

Provincia. Nel corso degli anni il loro numero si è ridotto molto e quelle che sono sopravvissute in alcuni casi si sono dovute reinventare, passando dall’essere normali discoteche a locali ibridi, cioè “disco-qualcos’altro”. Non bastasse questo cambiamento nell’aspetto degli attori, a confermare che nella nostra provincia la movida sta vivendo un momento di cambiamento e di trasformazione sono anche le date scelte per inaugurare la stagione di balli all’aperto. Quella che, in totale spregio del calendario e dell’astronomia, si potrebbe definire “stagione estiva”.

Delle tante discoteche savonesi che dispongono di spazi e piste all’aperto, sono solo due quelle che sono già pronte ad inaugurare la “stagione estiva”. Una è “La Suerte” di Laigueglia, che domani aprirà la stagione con con Dj Nice e Gianluca Erre Romano, un “live percussion” di Live percussion Mattew Dee, voice Show e animazione a tema (ingresso con consumazione 20 euro, le prime 50 ragazze entrano gratis; è disponibile anche un servizio navetta gratuito da Alassio e Andora). L’altro locale sono i “Golden Beach” di Albisola Superiore: qui si inizierà a ballare già questa sera con il “gran galà di apertura” con Dj Maurizio Caresana da RadioStudio+ e Chicco Mc da Papeete Beach. La stagione prenderà il via domani con Dj Fabry Violino la guest voice Marcello Dolcevita.

Altri apriranno in seguito: “La Kava” di Bergeggi apriràil 2 maggio, “Orizzonte” di Varazze il 9, i “Soleluna” di Albissola Marina anche più tardi nel corso dello stesso mese. Il concerto tenutosi lo scorso venerdì sulla spiaggia del “Movida” di Alassio e con ospiti la “Combriccola del Blasco”, Andrea “Cucchia” Innesto (sassofonista di tanti album di Vasco Rossi) e la corista Clara Moroni (ribattezzata da Vasco “La Ferrari del rock) e che avrà un seguito venerdì 22 maggio con l’esibizione del chitarrista di Ligabue Federico Poggipollini e degli “Oronero”, che sono la tribute-band più nota del Liga, aveva costituito un interessante assaggio d’estate e aveva fatto pensare che da Alassio il “risveglio” della movida potesse rapidamente propagarsi anche al resto della provincia di Savona. In realtà tanti locali sono ancora ai nastri di partenza.

Per il presidente provinciale del Silb Fabrizio Fasciolo, però, le mancate aperture sono un fatto del tutto normale: “Le aperture dei locali non vanno viste solo sul fine-settimana di festa o di ponte – spiega – ma vanno ‘calcolate’ sul lungo termine. Inaugurare il 25 aprile va bene, ma poi bisogna fare i conti con sette o otto settimane di relativa sofferenza, perché prima che arrivi la clientela estiva occorre aspettare almeno la fine di maggio. Di solito si fa un’apertura flash a Pasqua o sotto il primo maggio, una pausa e poi l’apertura vera e propria intorno alla terza settimana di maggio. I gestori de ‘La Suerte’ e dei ‘Golden Beach’ hanno molto coraggio: offrono un servizio in più ai turisti che hanno deciso di venire qui per questo ponte. Per questo li applaudo”.

A incidere sugli affari dei locali (e non solo) è sì la crisi, ma anche il meteo ha la sua parte rilevante: “In questo momento la temperatura è di poco inferiore ai 20 gradi. E per il fine-settimana il meteo è tutt’altro che favorevole. Tant’è che molti albergatori hanno registrato un gran numero di disdette. Oltre a questo, bisogna tenere conto del fatto che il nostro ha un grosso handicap dal punto di vista della logistica. Non è vero che la Riviera di ponente è a due ore da Milano. Per arrivare qui ci vuole molto più tempo“.

Tornando alla “movida”, il vero test sarà tra qualche giorno: “Di solito la cartina tornasole è data dal ponte del 2 giugno: per capire come sarà la stagione dei locali bisogna vedere a che ora partiranno i turisti che verranno in Riviera“.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.