Pugilato

Luan Kuka vince per ko tecnico alla terza ripresa: grande passo avanti verso la categoria Elite

LUAN KUKA

Savona. Serata di grande boxe al centro sportivo Carraro di Milano, dove si è disputata una manifestazione organizzata dalla Domino Boxe, alla quale hanno partecipato numerose società sportive della Lombardia. Unico team ligure presente è stato quello della Pugilistica Carlevarino di Savona.

Un atleta della Carlevarino, Luan Kuka, categoria 64 kg Senior, si è imposto per ko tecnico injury all’inizio della terza ripresa sul pugile Federico Sino della Molon Labe, ipotecando il passaggio alla categoria Elite, ultimo gradino dilettanti per poi accedere alla categoria professionisti.

Il match di Luan è stato esemplare: già dalla prima ripresa ha saputo dare un ritmo portandosi sempre all’attacco mettendo in grandissima difficoltà il suo avversario, soprattutto nella fase del corpo a corpo a medio-corta distanza.

Nella seconda ripresa il campione regionale ligure Senior ha costretto più volte il suo avversario a ricorrere a cure mediche per una profonda ferita al setto nasale, conseguenza di una serie di pugni diretti al volto.

Il terzo round, durato poco meno di un minuto, viene interrotto dall’arbitro e medico di ring per le vistose perdite di sangue dell’atleta lombardo: Kuka vittorioso per ko tecnico injury.

Soddisfatto tutto il team della Pugilistica Carlevarino. “Il nostro Kuka è quasi un pugile di categoria Elite” afferma il maestro Angelo Renesto, che dall’alto della sua esperienza conferma il continuo impegno dei tecnici Massimo Papaleo e Glauco Diego Cocca nel portare avanti giovani promettenti come Kuka, ma anche Polidori e Rami.

“La nostra palestra – commenta il vicepresidente Massimiliano Brazzino – è aperta a tutti per provare uno sport sano e faticoso, e cercare di ‘scovare’ sempre giovani campioni”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.