In azzurro

Lotta greco-romana: medaglia d’argento per Matteo Giordanella al Croatia Open

Bene Aurora Campagna con la nazionale giovanile in Polonia

Giordanella

Savona. Sabato 10 aprile, con i colori della nazionale, Matteo Giordanella, atleta della Portuali Savona Lotta, ha partecipato al torneo internazionale Croatia Open 2015 stile greco-romana.

Alla competizione erano presenti un centinaio di atleti che rappresentavano nove nazioni; grazie alle cinque medaglie degli azzurrini l’Italia ha ottenuto un quarto posto nel medagliere alle spalle di Ungheria, Serbia e Croazia.

Nella categoria 76 kg Giordanella ha incontrato al primo match un atleta croato, vincendo per superiorità tecnica.

Il secondo incontro con un avversario serbo è stato combattuto fino all’ultimo secondo; al termine delle due riprese il punteggio era sul 2 pari. Matteo ha ottenuto la vittoria avendo preso gli ultimi punti tecnici.

Nel terzo match l’atleta savonese ha incontrato nuovamente un croato, vincendo 9 a 1.

In finale la corsa del savonese verso il gradino più altro del podio è stata fermata da un atleta ungherese; Giordanella ha perso 7 a 0, portando nel medagliere azzurro un argento.

Anche Aurora Campagna, sabato, era impegnata con la nazionale giovanile nel torneo di lotta femminile a Krasnik, in Polonia. L’atleta savonese, dopo due incontri vincenti contro una rivale polacca ed una ucraina, è stata ritirata dalla competizione per un infortunio. Ottimo test, comunque, dopo il rientro dal grave infortunio alla mano che l’aveva tenuta lontana dalle gare per sei mesi.

E’ una medaglia che ci rende orgogliosi – commenta il maestro Piero Carretto -. Il cammino è ancora molto lungo, ma queste piccole soddisfazioni ci fanno capire che stiamo svolgendo un buon lavoro di gruppo sia come tecnici che come atleti. Sabato tutta la squadra, sia piccoli che grandi, era ansiosa di notizie dei compagni impegnati in gara. E’ molto bello vedere questa unione nel gruppo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.