Fischio d'inizio

Calcio, a Carcare parata di stelle per il Torneo Comparato. Pizzorno: “Importante ricordare un ragazzo come Giacomo” fotogallery

Carcare. Decine di giovani calciatori con nel cassetto il sogno di calcare i campi delle grandi squadre, due giovani calciatori che ce l’hanno fatta e tanti “amici” del ragazzo a cui il torneo è stato dedicato. Si è alzato ieri sera il sipario sulla 3^ edizione del Torneo Internazionale Giacomo Comparato, riservato ai Giovanissimi 2001, in programma dal 30 aprile al 3 maggio.

La manifestazione organizzata dall’Olimpia Carcarese è considerata, come commentano i siti specializzati, tra le più importanti nel panorama internazionale della categoria. A differenza di altri eventi, come il Viareggio, la sua durata è più compressa, con quattro giornate di gare che impegneranno le ventiquattro compagini presenti dalla prima mattinata alla tarda serata. Come di consueto gli organizzatori, ai quali va un “dieci e lode” per la fatica con la quale riescono ad allestire una manifestazione così complessa, hanno presentato la quattro giorni attraverso una serata nella quale vengono premiati personaggi del mondo del calcio e non soltanto.

Ancora una volta – spiega il presidente della Carcarese Carlo Pizzorno – ospitiamo squadra di grande blasone come il Cska Mosca (l’anno scorso avevamo avuto la Dinamo), Marsiglia, Dukla Praga, Stoccolma e la novità del’Inter che per la prima volta si è presentato al Torneo che abbiamo dedicato al nostro grande amico Giacomo Comparato. Questa è una manifestazione che sicuramente dovrà continuare a crescere in modo esemplare per i nostri giovani. Per far capire loro che è importante ricordare un ragazzo come era Giacomo“.

Tra gli ospiti “vip” il  centrocampista del Genoa Rolando Mandragora e il portiere Mattia Perin, che ne ha approfittato per dare qualche consiglio ai giovani calciatori presenti ieri sera: “Io ho un motto: il lavoro paga sempre. Quindi penso che la dedizione al lavoro e l’impegno siano il consiglio più grande che possa dare a questi ragazzi. Ci vuole anche un pizzico di fortuna, ma la fortuna aiuta gli audaci“.

Alla cerimonia c’era anche Luca Castiglia, ex giocatore di Torino e Juventus e ora alla Pro Vercelli che ha tirato i primi calci proprio nella Carcarese. A lui sarà consegnato il Premio Città di Carcare: “E’ sempre un piacere venire a queste manifestazioni – ha detto – Specie quando si è originari del paese in cui vengono organizzate. Credo che Pizzorno stia facendo un ottimo lavoro: creare un torneo così in una realtà come quella di Carcare non è semplice e lui riesce ogni anno a portare tanta gente in questo paese. C’è solo da fargli i complimenti. Sono orgoglioso e fiero di aver mosso i primi passi qui”.

Il sindaco di Carcare Franco Bologna è andato oltre al valore sportivo della manifestazione: “Ormai siamo alla terza edizione di questo Torneo, che sta diventando sempre più importante e sta riuscendo nell’impresa di avvicinare squadre che per distanze chilometriche sono lontanissime. E’ una bella occasione di incontro per questi ragazzi e di interscambio culturale“.

leggi anche
comparato
Ricordando un amico
Calcio, a Carcare si alza il sipario sul torneo Giacomo Comparato
Giacomo Comparato - centauro morto a Carcare
Sport
Giacomo “Jack” Comparato: il ricordo degli amici a quattro anni dalla scomparsa dell’ex giocatore del Savona
Manuel Namjou Vella
Calcio, Carcare: un filmato per rivivere le emozioni del “Memorial Comparato”
Varie sport 2013
Sport
Calcio giovanile, l’Atalanta si aggiudica il 2° Memorial “Giacomo Comparato”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.