IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Auguri Cgil Savona, ha festeggiato i 114 anni di vita

Tra i suoi storici segretari figurano anche Livio Di Tullio, Anna Giacobbe e Francesco Rossello

Savona. Ha raggiunto i 114 anni di vita, oggi, la Cgil di Savona, la più antica organizzazione sindacale italiana.

Il suo segretario provinciale è Fulvia Veirana, ma nomi storici sono iscritti nel lungo elenco come Anna Giacobbe, Francesco Rossello e Livio Di Tullio per citarne alcuni.

Oggi la segreteria, oltre a Fulvia Veirana, è retta da Barbara Delbuono (Segretaria), Andrea Mandraccia (Segretario), Antonio Molinatto (Segretario).

Sono iscritti al sindaco lavoratori, pensionati e giovani entrati nel mondo del lavoro. D’altronde la Cgil è anche la maggiormente rappresentativa.

“È una organizzazione plurietnica che, come prevede lo Statuto, tutela i lavoratori dipendenti, chi è occupato in forme cooperative o autogestite, chi cerca lavoro, i disoccupati, i pensionati”, ricorda Fulvia Veirana.

La CGIL basa i propri programmi sui principi della Costituzione della Repubblica. In particolare afferma il valore della solidarietà, elabora politiche rivolte a creare una società senza privilegi e discriminazioni, in cui sia riconosciuto il diritto al lavoro, alla salute, alla tutela sociale.

“La nostra storia è profondamente intrecciata alla storia del Paese, stipuliamo, attraverso le organizzazioni di categoria, i contratti di lavoro e svolgiamo un’azione di tutela, finalizzata a difendere, affermare, conquistare diritti individuali e collettivi, che vanno dai sistemi di welfare (pensioni, sanità) ai diritti sul posto di lavoro (Statuto dei lavoratori)”, dicono alla segreteria del sindacato in via Boito.

La Cgil è affiliata alla CES (Confederazione europea dei sindacati) e alla Cisl internazionale (Confederazione internazionale sindacati liberi).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.