IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora e Pallare ai play off. In coda lotta salvezza tra Baia Alassio e Pontelungo risultati

Savona. Serviranno gli ultimi novanta minuti per emettere tutti i responsi del girone A di Prima Categoria. Il grosso, però, si è deciso con la penultima giornata di un campionato emozionante e ricco di sorprese.

L’ultimo turno della regular season stabilirà chi farà compagnia ad Andora, Camporosso e Pallare nei play off e se ci saranno i play out salvezza.

Zona play off. La vittoria casalinga (3 a 1) con il Pietra, trionfatore del torneo, impreziosisce la giornata dell’Andora.

Gli uomini di mister Pisano non devono sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio di una capolista satolla dei successi di una stagione da urlo.

Nonostante gli andoresi abbiano giocato per 65’ in inferiorità numerica per l’espulsione, per somma di ammonizioni, di Mangone.

Le reti che decidono l’incontro portano la firma di En Nejmy (autore di una doppietta) e di Bianco (splendido il coast to coast) per i padroni di casa. Per gli ospiti, gol della bandiera di Murabito che aveva, momentaneamente, riaperto la partita.

Agli andoresi bastava un punto per avere la certezza matematica dell’ingresso nei play off. E Garassino e soci fanno di più. Con una vittoria nell’ultima giornata sul campo del Celle Ligure, l’Andora conquisterà la pole position per la fase due della stagione.

Fase due a cui parteciperà il Camporosso. Gli imperiesi, galvanizzati dalla vittoria di sette giorni fa sul campo del Bordighera Sant’Ampelio che aveva arrestato la caduta libera, battono (4 a 1) la San Stevese e rimangono ad una lunghezza dal terzo posto.

Qualificato con novanta minuti di anticipo anche il Pallare. I valbormidesi centrano la terza vittoria consecutiva. Tre a uno il risultato con il Celle già salvo da sette giorni.

A rischio, invece, la posizione dell’Altarese sconfitto con un secco 3 a o dal Pontelungo. La squadra di Riccardo Quintavalle, in fase di netta involuzione, è stata raggiunta dalla Dianese in quinta posizione.

Tra sette giorni, però, i valbormidesi potranno, comunque, pensare solo a battere il Camporosso senza dover ascoltare il risultato degli imperiesi. L’Altarese ha, infatti, dalla sua gli scontri diretti con la Dianese e, in caso di arrivo alla pari, festeggerà l’accesso agli spareggi.

Nutrono ancora qualche speranza di entrare nei play off, il Don Bosco Vallecrosia (46 punti) grazie al 4 a 0 alla Sanremese e il Golfodianese (45 punti) vittorioso 4 a 2 col Bordighera.

Zona play out. Finisse oggi il campionato sia Baia Alassio che Pontelungo sarebbero salve senza passare dagli spareggi.

Sconfitta per i ragazzi di mister Porcella (3 a 1 dalla Dianese) e vittoria per il Pontelungo ma tra sette giorni potrebbero ugualmente festeggiare appaiati. In primis, se dovessero centrare i tre punti rispettivamente con il Bordighera e con la Dianese.

La salvezza diretta potrebbe arrivare anche se la San Stevese non dovesse andare oltre il pareggio con l’Ospedaletti. Se i genovesi dovessero vincere, infine, non imitati da alassini ed ingauni sarebbe il Pontelungo, permanendo la parità con la Baia Alassio, a spareggiare avendo gli scontri diretti negativi con gli uomini di Porcella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.