Spaccio di marijuana, pizzaiolo patteggia 3 anni e sei mesi - IVG.it
Savona

Spaccio di marijuana, pizzaiolo patteggia 3 anni e sei mesi

tribunale Savona

Savona. Tre anni e sei mesi di reclusione. E’ la pena patteggiata questa mattina da Gentjan Alia, albanese di 32 anni, che nell’agosto scorso era finito in manette nell’ambito di un’operazione antidroga dei poliziotti della squadra mobile di Savona.

Secondo gli inquirenti, l’uomo, titolare della pizzeria al taglio “Sapori d’Italia” di via Romagnoli, gestiva un’importante fetta del mercato dello spaccio di marijuana cittadino. I poliziotti gli contestavano il concorso nella detenzione di un chilo e mezzo di marijuana all’interno di un garage in piazza Bernini, ma anche l’acquisto, tra luglio ed agosto, di diversi chili della stessa sostanza stupefacente.

Dalla ricostruzione degli investigatori era emerso che Alia acquistava la droga a Genova Voltri e poi mandava qualcuno a prenderla. Nello specifico i poliziotti avevano identificato un connazionale, Meli Avdi (arrestato qualche settimana prima di lui), come il collaboratore del pizzaiolo albanese. La droga, dopo essere stata acquistata sotto la Lanterna, veniva stoccata nel garage di via Bernini a Savona.

leggi anche
  • Spaccio
    Savona, 4 chili di marijuana nell’auto: patteggia 2 anni e 4 mesi
    Tribunale Savona
  • Cronaca
    Savona, presi i “grossisti” della coca e della marijuana: in manette 2 albanesi e Mannarà, uno dei “volti” dei Forconi
    Vatra
  • Cronaca
    In manette per spaccio di coca, scena muta di Mannarà e Ribaj dal gip: il primo resta in carcere, il secondo ai domiciliari
    Vatra

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.