La "Katana di Vairo" è di nuovo savonese - IVG.it
Arti marziali

La “Katana di Vairo” è di nuovo savonese

L'Unione Gruppi Jiu Jitsu riconferma il titolo nazionale a Norcia

Katana di Vairo

Savona. Quello della “Katana di Vairo” è ormai diventato un appuntamento fisso per tutti gli appassionati di arti marziali. Si è svolta a Norcia, in Umbria, sabato 21 e domenica 22 marzo la ventottesima edizione della Coppa Italia di jiu jitsu, che ha visto l’Unione Gruppi Jiu Jitsu riconfermare anche per il 2015 il titolo di campione nazionale.

“Non potremmo essere più soddisfatti – ha commentato Italo Francucci, maestro quinto dan delle palestre di Savona e Cogoleto e fondatore dell’UGJ –. Il ricordo del maestro Vairo è sempre vivissimo e vincere il trofeo a lui dedicato rappresenta un vero e proprio tuffo nel passato in onore della sua amicizia”.

Nella giornata di sabato si è svolto lo stage internazionale, che ha coinvolto gli atleti in un allenamento con maestri provenienti non solo da tutta Italia ma anche da Paesi Bassi, Grecia, Slovenia, Inghilterra e Finlandia.

La domenica si sono svolte invece le gare di dimostrazione, kata, kick jitsu, grappling e accademia. Il buon piazzamento dei propri atleti all’interno delle varie categorie delle competizioni ha consentito all’UGJ di riportare nuovamente la “Katana di Vairo” in Liguria, in attesa di metterla nuovamente in palio l’anno prossimo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.