Contro la mafia

In Prefettura arriva il nuovo protocollo della legalità per gli enti locali

Il testo individua alcuni settori particolarmente sensibili a eventuali tentativi di infiltrazione mafiosa

Prefettura Savona

Savona. Sarà sottoscritto martedì 17 marzo tra la Prefettura, gli enti locali e le associazioni di categoria il nuovo protocollo per lo sviluppo della legalità e la trasparenza  degli appalti pubblici approvati dal ministero dell’Interno. Il protocollo, che avrà una durata di due anni, impegna i soggetti firmatari a chiedere alla Prefettura di Savona le informazioni antimafia per gli appalti di lavori pubblici superiori a 250 mila euro, per i servizi e le forniture e per i sub-contratti di lavori, forniture e servizi di importo pari o superiore a 50 mila euro.

Il protocollo individua alcuni settori particolarmente sensibili a eventuali tentativi di infiltrazione mafiosa: estrazione e trasporto di terra e inerti, confezionamento e trasporto di calcestruzzo e bitume, noleggi di macchinari, trasporto di materiali a discarica, trasporto e smaltimento di rifiuti, fornitura di ferro lavorato, autotrasporto per conto terzi, servizi di sorveglianza dei cantieri.

Nell’ambito di un sostanziale potenziamento delle linee di presidio della legalità, sarà possibile anche sviluppare, grazie alle competenze specifiche delle parti interessate, prodotti informatici all’avanguardia per il monitoraggio del settore della contrattualistica pubblica.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.