Al riparo

Danni per il vento: il sindaco di Alassio chiude scuola, parchi e cimiteri fotogallery

Alassio. Continuano le conseguenze del forte vento che questa notte ha investito la nostra provincia. Tra le località più colpite Alassio dove, oltre ad essere caduti diversi alberi, alcuni pannelli solari installati sull’edificio scolastico di via Neghelli sono stati abbattuti dalle raffiche, insieme a grondaie, cornicioni e una grossa porta a vetri. Tegole sono cadute anche in via XX Settembre.

E così il sindaco Enzo Canepa ha deciso di correre ai ripari, emanando un’ordinanza di chiusura della scuola di via Neghelli, del centro diurno interno alla casa di riposo, dei cimiteri e dei parchi pubblici cittadini. Vietato inoltre il transito alle auto e ai pedoni lungo via Petrarca, nel tratto interessato dalla caduta dei pannelli; rimarrà aperto invece l’Alberghiero.

“Abbiamo ritenuto di adottare un provvedimento a tutela dell’incolumità delle persone – spiega – chiudendo la scuola e tutti i luoghi pubblici dove sono presenti alberi. Quanto al Giancardi, invece, abbiamo deciso di lasciarlo aperto in quanto è disponibile una via pedonale alternativa per raggiungere la struttura”.

leggi anche
vento forte
Maltempo
Il vento attacca la Riviera: le raffiche sfiorano i 130 km/h, danni ovunque
albero abbattuto su ferrovia
Vento forte
Alberi caduti per il vento: treni fermi ad Albenga e Andora, 10 bus sostitutivi
Loano Blackout Centro
Blackout
Tempesta di vento, guasto agli impianti dell’alta tensione: il centro di Loano al buio per 5 ore

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.