Sommelier a Celle Ligure, degustazione didattica sui vini della Valle d'Aosta - IVG.it

Sommelier a Celle Ligure, degustazione didattica sui vini della Valle d’Aosta

Celle Ligure. Mercoledì 28 gennaio, nella cornice del Ristorante Torre di Celle Ligure, l’Associazione Sommelier Italiana, Delegazione di Savona ha organizzato la degustazione didattica intitolata “Dal tetto d’Europa – la Valle d’Aosta vitivinicola”.

“La viticoltura di montagna è una straordinaria espressione dell’audacia e del coraggio dell’uomo nel chiedere alla natura stessa la disponibilità a dargli sostegno”: questo è il manifesto del CERVIM, Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura di Montagna, organismo internazionale che non a caso ha sede in Valle d’Aosta, nato con lo specifico compito di promuovere e salvaguardare la viticoltura eroica.

La degustazione è stata guidata da Alberto Levi, Delegato Alta Valle (una delle 4 Delegazioni valdostane), miglior Sommelier Valle d’Aosta 2011, 4° classificato al Concorso Nazionale “Miglior Sommelier d’ Italia” nello stesso anno. Alberto Levi ha “preso per mano” tutti i 40 partecipanti e li ha condotti alla scoperta di questa singolare realtà attraverso la descrizione dei territorio, dei prodotti e delle persone, con passione, competenza e professionalità.

“I 7 vini in degustazione erano tutti vere eccellenze della Valle d’Aosta vitivinicola – raccontano gli organizzatori – austeri, diretti, di gran carattere, corredati da aromi e bouquet intensi, fini, complessi ed eleganti sia dal punto di vista olfattivo sia da quello gusto-olfattivo. I vini della Valle sono lo specchio del loro territorio, ma soprattutto delle persone. La forza, l’ardore, la tenacia e la passione degli uomini che coltivano la vite in queste montagne, confrontandosi ogni giorno con una natura aspra e difficile, hanno creato luoghi e produzioni di grandissima qualità e straordinaria bellezza. Laddove vi sono condizioni ambientali irripetibili, si coltivano vitigni dai quali nascono vini dagli aromi e sapori unici che hanno il gusto intenso di una sfida vinta”.

“Una grande ed importante serata – concludono – che ha dato il via ad una serie di degustazioni didattiche che la Delegazione AIS Savona organizzerà nel corso del 2015, e, come precisato dal Delegato Giancarlo Alfano, avranno lo scopo di far conoscere e apprezzare, attraverso le lezioni di qualificati relatori e le degustazioni di importanti etichette, i grandi territori vitivinicoli italiani”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.