Rugby, Serie C1: il Savona fa centro a Torino - IVG.it
Poule promozione

Rugby, Serie C1: il Savona fa centro a Torinorisultati

Vittoria anche per l'Under 16 biancorossa

Savona. Riprende il campionato di Serie C1, che vede impegnati i biancorossi di Paul Chiru, Sebastiano Chizzali e Loris Salsi nella poule Promozione, alla rincorsa di un posto in Serie B nella prossima stagione.

Splendida cornice del match il complesso sportivo “Saverio Porcelli” di Torino: la struttura militare sita nel parco Cavalieri di Vittorio Veneto, che ospita una partita molto intensa e combattuta. La neve scesa durante il week end e scioltasi in mattinata ha reso il fondo un po’ pesante, ma l’aria primaverile e frizzantina è tanto inattesa quanto gradita.

Le due formazioni non si sono mai affrontate in campionato regolare e quindi è un’incognita per entrambe l’avversario che trovano schierato nell’altra metà del rettangolo di gioco.

Comincia subito con il piede giusto la squadra ospite, che per il primo quarto di partita gestisce il possesso del pallone ed il ritmo di gioco: già al 3° è Francesco Fanciulli, al rientro da un infortunio, che su un ottimo calcio di Michele Tobia batte sul tempo il diretto avversario e schiaccia la palla in meta, con il capitano Andrea Costantino che dalla piazzola centra il bersaglio.

I savonesi macinano e costruiscono gioco; dopo un piazzato fuori di poco al 12°, i biancorossi trovano il bersaglio grosso al 18° con Andrea Immovilli che, imboccato con uno splendido passaggio da Tobia, elude un placcaggio e segna a ridosso delle H, con Costantino che non sbaglia il successivo calcio.

Gli ospiti rallentano il ritmo, mentre i padroni di casa si ravvivano e risalgono il campo: dopo una lunga azione offensiva, con i savonesi chiusi in difesa, è un banale errore sulla guardia che permette al Torino di oltrepassare al 28° la linea di meta sotto le H, con semplice trasformazione.

Il Savona si riporta avanti e dopo soli due minuti allunga ancora con un calcio di punizione di Costantino, ma il resto del primo tempo è in mano ai piemontesi: altra lunga azione difensiva, con i savonesi che difendono ben chiusi ma non riescono a riconquistare il possesso dell’ovale e si fanno anche pizzicare più volte dal direttore di gara, che a pochi minuti dall’intervallo sanziona il pilone ospite con un cartellino giallo per fallo ripetuto.

Il Torino concretizza al meglio la superiorità numerica, conquistando una touche sui cinque metri che viene vinta e trasformata in una maul vincente, con trasformazione del calcio. C’è ancora tempo per un ultimo lampo, con un calcio piazzato a favore dei padroni di casa che esce di poco; dopo di che si va al riposo sul risultato di 14 a 17.

Il secondo tempo ricomincia sulla falsariga del primo: i savonesi rientrano in campo più concentrati e suppliscono alle carenze in touche con una grande performance in mischia chiusa. Costantino ha il piede caldo e concretizza due calci di punizione su tre nei primi 10 minuti, allungando ulteriormente il punteggio.

Più il match si avvicina al termine e più le maglie si allargano: il ritmo è stato molto alto e la stanchezza inizia a farsi sentire. Spazio quindi al gioco al largo, ed è Michele Tobia, già playmaker di giornata, che fa valere la sua esperienza riuscendo a disegnare due ottimi angoli di corsa, conclusi in meta al 15° ed al 20°, con Costantino ancora preciso dalla piazzola in entrambe le occasioni.

Tanto attacco savonese e tanta difesa torinese, con i biancorossi che al 32° trovano ancora la meta con Costantino, che corona nel migliore dei modi un’ottima prestazione. I padroni di casa marcano la terza meta a pochi minuti dallo scadere, approfittando di una nuova superiorità numerica: in questa occasione è la terza centro savonese ad essere sanzionata per fuorigioco ripetuto.

Nonostante il breve tempo a disposizione, Tobia segna ancora a pochi secondi dallo scadere, con Costantino ancora preciso su trasformazione: la coppia mediana chiude la giornata con tre mete per il primo ed una meta e 9 su 12 dalla piazzola per il secondo.

Il Torino ha ancora tempo per giocare e va alla ricerca della quarta meta, che potrebbe regalargli il punto bonus offensivo: sono molte le fasi giocate dai padroni di casa con orgoglio e cuore, ma senza successo.

Il match si chiude sul 21 a 49 per i savonesi che tornano alla vittoria e soprattutto mettono in saccoccia punti preziosi ai fini della classifica generale, per cercare di non perdere il contatto con le due formazioni di testa: l’Amatori Novara, vittorioso con il Rivoli ed a punteggio pieno, seguito dall’Asti vincente di misura sull’Alessandria.

Una settimana di stop per fare posto al Sei Nazioni, con la nazionale italiana impegnata in Scozia sabato 28 febbraio; il campionato riprenderà domenica 8 marzo, con i savonesi di nuovo impegnati in una trasferta sabauda, a Rivoli.

Per quanto riguarda le categorie giovanili: l’Under 16 del Savona bissa il successo della scorsa settimana superando i pari età dell’Amatori Genova sul campo di casa con il perentorio risultato di 55 a 0.

Le mete portano le firme di Minuto, Noceto, Vento (2), Hurjui (2), Berellini (2) e Serra, quest’ultimo autore anche di cinque calci piazzati. Ottime prestazioni di Abate, Rando, Noceto e Trentin.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.