Ambiente

Riduzione delle emissioni e risparmio energetico, Quiliano aderisce al progetto Prosper

illuminazione lampione led

Quiliano. Anche il comune di Quiliano aderisce al progetto Prosper (Province of Savona Pact for Energy and Renewables), finanziato dal programma Elena (European Local Energy Assistance) della Banca Europea degli Investimenti (Bei).

Si tratta di un progetto molto importante che genererà investimenti su tutto il territorio provinciale per oltre 40 milioni di euro nel campo del risparmio energetico. Nel territorio quilianese verrà predisposto un progetto di fattibilità riguardante la sostituzione dei punti luce di proprietà comunale con altri più efficienti a risparmio energetico, la realizzazione di un impianto solare termico e fotovoltaico a servizio del palazzetto dello sport e interventi di isolamento termico della scuola media di Valleggia.

“E’ un progetto importante quello per cui la Provincia di Savona si è aggiudicata questo finanziamento europeo, una delle poche in Italia a cui sono stati riconosciuti i requisiti necessari – commenta il sindaco Alberto Ferrando – l’amministrazione comunale, aderendo al progetto, avrà la possibilità di adeguare anche il nostro territorio ai parametri di emissione europei attraverso interventi di risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili. Il doppio vantaggio della riduzione delle spese e delle emissioni inquinanti è il motivo principale che ci ha spinto ad accogliere positivamente questa iniziativa”.

Sono già stati finanziati attraverso la Eib (European Invenstiment Bank), con un cofinanziamento della Provincia di Savona, lo studio di fattibilità, la progettazione e la redazione dei bandi di gara, gli interventi verranno finanziati tramite Esco (Energy Services COmpany) e fondi Fesr (Fondo Europeo Sviluppo Regionale).

leggi anche
Loano Comune Palazzo Doria Municipio Piazza Italia
Ambiente
Loano, al via la riqualificazione energetica di sei edifici pubblici

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.