IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo progetto Piaggio, prime polemiche. Simonetti: “Cambia poco, stesse volumetrie”

Finale Ligure. Non mancano già le critiche al nuova bozza sul progetto di riconversione delle aree Piaggio a Finale Ligure presentata ieri sera nel corso di un incontro pubblico in Sala Gallesio, organizzato dall’associazione Salvaguardia del Finalese.

Membro del comitato e consigliere comunale di opposizione Simona Simonetti tuona già contro il nuovo progetto: “In pratica le stesse volumetrie che erano realizzate con palazzine dal 6-7 piani sono state concentrate in alcuni grattacieli di 25 piani” dice.

“Si è passato da uno sviluppo urbanistico orizzontale ad uno verticale. Per valutarne le conseguenze dovremo analizzare il progetto con attenzione. Certo non sembra un salto di qualità in senso migliorativo ma una diversa distribuzione dei volumi”

“Infine, aspetto assai discutibile: il comportamente di questa giunta e amministrazione considerando che solo grazie ad un incontro pubblico e per il fatto di essere membro dell’associazione mi è stato possibile vedere il progetto, mentre alle richieste inoltre in Comune non ho avuto risposta” conclude la Simonetti.

Nel plastico presentato nel corso dell’incontro pubblico è stato confermato l’indirizzo del Comune che prevede 180 mila metri cubi di residenze che si estenderanno su tre torri: “Abbiamo pensato che fosse più consono uno sviluppo in altezza, riducendo così la superficie di suolo interessata dall’intervento edilizio, realizzando invece spazi verdi e pubblici per la cittadinanza” afferma il sindaco Ugo Frascherelli.

Per l’hangar della Piaggio il progetto prevede un utilizzo come spazio comunale polivalente, aperto a molteplici iniziative. Novità anche sul fronte della viabilità, con l’Aurelia spostata a monte e nuovo viale pedonale e ciclabile per l’attuale tracciato. Inoltre, nei capannoni Piaggio, accanto alla strada provinciale, si parla di edilizia pubblica convenzionata.

“Per ora è solo una prima bozza del progetto, che deve essere ancora valutato da Regione e Sovrintendenza. Questo è un nuovo progetto, un progetto diverso da quello della precedente amministrazione e dell’ultima variante che era stata presentata. Mi pare ci siano tutte le condizioni per proseguire al meglio l’iter progettuale e definire la riconversione delle aree ex Piaggio” conclude il sindaco Frascherelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.