IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, nuoto: pronti a scattare i campionati italiani assoluti in vasca corta Fisdir

Loano. Ancora poche ore e a Loano inizierà la quinta edizione dei campionati assoluti di nuoto in vasca corta Fisdir, che si concluderà domenica 8 febbraio.

Organizzati dalla Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale (federazione sportiva riconosciuta dal Comitato Italiano Paralimpico) in collaborazione con la società SSD La Rete, all’evento parteciperanno 235 atleti in rappresentanza di 56 società italiane.

Nella piscina comunale di Loano si sfideranno i migliori talenti italiani per i titoli assoluti nella classe 21 (riservata ad atleti con sindrome di Down) e nella classe S14 (open).

L’evento loanese, “sponsorizzato” dal Comune di Loano e dall’assessorato allo sport della Regione Liguria, rappresenta il primo appuntamento del nuoto e, in assoluto, per la Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale nella stagione 2015.

Sarà un anno importante ed impegnativo per la federazione sportiva paralimpica che, oltre agli impegni nazionali, sarà coinvolta nella quarta edizione dei Global Games, il massimo evento riservato ad atleti disabili intellettivi e relazionali che, nel 2011, venne ospitato proprio in Liguria tra i comuni di Cogoleto, Varazze, Imperia e Loano; quest’anno la kermesse mondiale Inas (International Federation for athletes with an intellectual disability) si terrà a Guayaquil, in Ecuador, dal 16 al 28 settembre.

Al termine di questo importante evento internazionale organizzato poi, sempre a Loano, andrà in scena il Campionato Europeo Dsiso (Down Syndrome International Swimming Organization), manifestazione riservata ad atleti con sindrome di Down che porterà in Liguria i migliori talenti del vecchio continente.

A tre mesi dall’ultimo evento (la settima edizione dei Mondiali Dsiso tenutasi a Morelia, in Messico, lo scorso mese di novembre), il referente tecnico nazionale Marco Peciarolo ci confida che “è come se non ci fossimo mai fermati. I nostri campioni si sono goduti un meritato periodo di relax, ma i grandi risultati messicani hanno avuto ampia risonanza, tanto da avere come l’impressione di sentire ancora gli echi dei grandi successi”.

Il tecnico ternano prosegue ricordandoci l’ormai prossimo inizio degli assoluti in vasca corta. “Si ricomincia con il primo dei due campionati assoluti, un appuntamento diventato ormai importante per una federazione i cui atleti sono in attività ormai 365 giorni l’anno; sarà un anno importante – dice il tecnico umbro – perché saremo impegnati anche nei Global Games dove, nel nuoto, cercheremo di migliorare quel bronzo (4×100 mista) che conquistammo proprio a Loano nel 2011; al termine torneremo ancora qui a Loano per gli Europei Dsiso, dove partiremo ancora come nazione da battere e dove mi aspetto ulteriori miglioramenti di un gruppo giovane ma che già ha dimostrato molto”.

Il presidente federale Marco Borzacchini ha espresso con queste parole la sua gioia per una stagione che avrà in Loano lo start-up di questo 2015: “Siamo pronti a ricominciare una nuova stagione sportiva che in calendario prevedrà impegni importanti tanto a livello nazionale quanto in ambito internazionale. Iniziamo questa avventura da Loano, un luogo che in molte occasioni è stata la casa dello sport per atleti disabili intellettivi e relazionali, come ci dimostrano i numerosi eventi nazionali ed internazionali che sono stati ospitati nel comune”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.