IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il ponente savonese guarda all’Università di Imperia: 5 comuni pronti ad acquisto quote

Ponente. L’appuntamento è per lunedì prossimo a Imperia e segnerà una data storica. I sindaci dei Comuni di Loano, Albenga, Alassio, Laigueglia e Andora s’incontreranno con il presidente della Provincia di Imperia Luigi Sappa.

Insieme si parlerà di università o meglio di cessione delle quote da parte dell’amministrazione provinciale che oggi ne detiene per il 50 % della Spui, la Società di promozione per l’università di Imperia.

Ma all’orizzonte c’è un progetto ancora più ambizioso: a Imperia potrebbe sorgere presto il Campus universitario. La sede è già stata individuata: è il palazzo dell’igiene collocato proprio a fianco del polo universitario imperiese. Con l’accentramento di tutti i servizi sanitari il palazzo dell’igiene verrebbe liberato ed ecco che gli spazi potrebbero essere occupati dal Campus. Un’operazione alla quale sta lavorando da tempo l’amministrazione provinciale guidata dal presidente Luigi Sappa e dal resto della giunta.

Di recente c’è stato un incontro con il Magnifico Rettore Paolo Comanducci dell’Università di Genova. Il progetto quindi non resta sulla carta, ma è in procinto di spiccare il volo. Ecco perché la Provincia di Imperia ha chiesto ai Comuni dell’estremo ponente savonese la possibilità di aderire a questa operazione di grande livello per la Riviera dei Fiori.

“Ci sono già stati i primi significativi contatti con i sindaci dei Comuni da Loano e Andora – dice il presidente Luigi Sappa – E’ da lì che arrivano gli studenti che frequentano il polo universitario imperiese. Come Provincia siamo pronti a cedere qualche quota e a ridimensionare la nostra partecipazione all’interno della Spui, arrivando al 20-30 %.

Quindi la presenza dei Comuni nella società potrebbe far decollare presto anche il progetto Campus che è sempre rimasto un nostro pallino”.

Oggi l’Università di Imperia può contare su importanti corsi quali “scienze del turismo”, “giurisprudenza”, “economia”. Attivo anche il Dams altro fiore all’occhiello per Imperia. Ora si lavora al Campus, operazione che potrebbe ospitare un maggior numero di studenti, ma avviare al tempo stesso un cuore operativo tra centri e dipartimenti di studio, ricerca e lavoro che si coniugheranno all’attività formativa per offrire ai giovani un’eccellenza didattica e una concreta preparazione professionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.