Altre news

A Finale si fa Archeotrekking tra i tesori cittadini

ponti romani

Finale Ligure. Sono ripresi a Finale Ligure gli appuntamenti con l’Archeotrekking, le escursioni organizzate dal Museo Archeologico del Finale e dalla sezione Finalese dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri in collaborazione con il Comune.

Un progetto che ha come finalità la possibilità di incrementare l’offerta culturale del Museo, dando ai visitatori la possibilità di approfondire la conoscenza dei contesti territoriali dai quali provengono i reperti esposti nelle sue sale.

Questi gli appuntamenti programmati per la fine di febbraio e marzo.

Domenica prossima alle 9,30 si andrà alla scoperta della Val Ponci tra grotte, incisioni preistoriche e ponti romani. Una valle particolarmente nota per la strada romana Iulia Augusta e per i resti dei suoi ponti risalenti al I secolo d.C. In questo suggestivo paesaggio si trovano però altre importanti testimonianze della lunga storia della presenza umana nel Finalese, tra cui diverse caverne usate fin dalla Preistoria e, risalendo verso la Rocca di Corno, il Ciappo del Sale dove s’incontrano gli enigmatici graffiti tracciati dall’uomo nel corso dei secoli su grandi lastre di Pietra di Finale.

Domenica 15 si andrà alla scoperta delle Case Valle, Castrum Perticae, Sant’Antonino di Perti. Qui, nel silenzio della Valle di Perti, in un paesaggio con antiche tracce di coltivazioni e terrazzamenti, tra case rurali e antiche chiese, si potranno ammirare alcuni monumenti fondamentali dell’archeologia e della storia del Finale, tra cui il castello bizantino di Sant’Antonino di Perti.

Infine domenica 22 marzo viaggio all’Arma della Moretta e Bric Pinarella. Dopo aver visitato una piccola cavità ai piedi del massiccio in Pietra di Finale di San Bernardino, dove si trovano migliaia di segni incisi sul pavimento e le pareti risalenti alle Età dei Metalli, si raggiunge una stele con un foro infissa nella roccia, antico osservatorio astronomico.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.