Da Albenga in pellegrinaggio a Lourdes, fedeli in festa sotto la Grotta - IVG.it
Altre news

Da Albenga in pellegrinaggio a Lourdes, fedeli in festa sotto la Grotta fotogallery

Lourdes. Un viaggio di 12 ore in pullman da Albenga e Imperia al Santuario di Lourdes, nel cuore della Francia. Un pellegrinaggio di fede e di preghiera che 40 persone provenienti anche da Pietra Ligure, Albenga, Imperia, Taggia e Andora hanno voluto condividere nella giornata della festa della Madonna di Lourdes e della giornata mondiale del malato.

Un percorso di fede che per alcuni dura da un decennio.
Il pullman ha trovato parcheggio sulle rive del Gave con una temperatura che alle 5.30 di questa mattina faceva fatica a superare i tre gradi. A scaldare i cuori dei pellegrini sono state però le preghiere. Una colazione con caffè e brioches poi l’inizio della lunga giornata di appuntamenti tra recite del rosario e messa internazionale celebrata nella basilica sotterranea di Pio X. Una carezza alla roccia dominata dalla Madonna che apparve a Bernadette e un cero acceso perché la Vergine possa proteggere anche i familiari rimasti a casa.

Lourdes, l’11 febbraio di ogni anno, accoglie fedeli da tutto il mondo per la sua festa. Questo é il giorno dell’apparizione a Bernadette e i fedeli lo ricordano tra messe solenni preghiere e candele accese ai piedi della “Grotta” in parte inaccessibile per una serie di lavori fortemente voluti dal vescovo di Tarbes e Lourdes monsignor Nicolas Brouwet. “Siamo partiti con i lavori del progetto grotta e ne siamo orgogliosi. Dobbiamo prenderci cura di questo luogo di grazia per una migliore accoglienza dei pellegrini”.

Verrà costruito un nuovo ponte mobile, meno vulnerabile alle piene, saranno messe a dimora diverse piante nello spazio compreso tra le arcate e il sagrato della grotta. Previsto l’allestimento del luogo consacrato al gesto dell’acqua, quindi la riorganizzazione completa della zona d’attesa delle piscine, l’installazione dello spazio destinato ai ceri e l’allestimento di una seconda sagrestia nell’attuale locale dei fuochisti. I lavoro sono iniziati a novembre e andranno avanti fino al prossimo anno.

Anche Lourdes si proietta al futuro per una accoglienza migliore dei pellegrini.”Siamo riusciti a costituire una squadra di lavoro pluridisciplinare e di talento composta da persone di provenienza, profilo e età differenti. Questo é un vero valore aggiunto”, spiega Sebastien Maysounave, responsabile dei lavori del cantiere.

E anche il sindaco di Lourdes, Josette Bourdeu si dice “affascinata del progetto grotta. Sono fiera di aver firmato il permesso di esecuzione dei lavori”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.