Consiglio regionale: 354 mln per lotta alla disoccupazione giovanile e alla dispersione scolastica - IVG.it

Consiglio regionale: 354 mln per lotta alla disoccupazione giovanile e alla dispersione scolastica

pippo rossetti

Liguria. Con 27 voti favorevoli e 2 astenuti (Aldo Siri di Liste civiche per Biasotti presidente e Raffaella Della Bianca del Gruppo misto) il Consiglio regionale ha preso atto del “Programma operativo regionale FSE 2014/2020 nell’ambito dell’obiettivo investimenti in favore della crescita e dell’occupazione.

Il programma prevede un finanziamento di 177 milioni di euro che l’Unione Europea mette a disposizione della Regione Liguria per combattere la disoccupazione giovanile, la dispersione scolastica e l’emarginazione. La somma messa a disposizione dall’Unione Europea si andrà ad aggiungere al cofinanziamento nazionale e regionale per un importo totale di 354 mln di euro che finanzieranno il programma operativo ligure del Fondo sociale europeo nel periodo 2015-2020.

Intervenendo in aula l’assessore alle Risorse finanziarie e controlli, patrimonio e parchi Sergio Rossetti ha spiegato: “Si tratta di uno dei primi programmi operativi approvati dalla Ue in Italia insieme a quello delle Regioni Veneto ed Emilia Romagna che ci consentirà di stanziare risorse soprattutto per combattere la disoccupazione giovanile, la dispersione scolastica e l’emarginazione. Per questo ringrazio le associazioni di categoria e i sindacati che hanno elaborato con noi le linee del prossimo POR, un programma europeo grazie al quale poter rilanciare l’economia”.

Il programma operativo regionale assicurerà una particolare attenzione alla lotta alla disoccupazione giovanile che in Liguria ammonta al 42% e alla dispersione scolastica a quota 15%. “Le risorse messe in campo dal POR – ha aggiunto Rossetti – serviranno anche per favorire una maggiore partecipazione femminile al mondo del lavoro a combattere l’emarginazione, finanziando progetti anche di innovazione sociale per fornire alle persone in difficoltà le competenze per trovare lavoro. Le prime iniziative verranno attivate già nei primi mesi del 2015”.

Il Por Fse 2014 2020 delinea la strategia della Regione Liguria per la programmazione delle risorse Fse per i prossimi sette anni. Il Programma operativo proposto è frutto di un percorso di confronto tra le istituzioni e il partenariato sociale e rappresenta la strategia per operare in linea con gli obiettivi di Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e solidale, agendo in favore dell’occupazione, dell’istruzione e formazione, dell’inclusione sociale e della capacità amministrativa.

È suddiviso nelle seguenti 4 assi (che corrispondono agli Obiettivi Tematici (OT) propri del Fse) più una quinta dedicata all’Assistenza tecnica: occupazione; inclusione sociale e lotta alla povertà; istruzione e formazione; capacità istituzionale e amministrativa. L’80% delle risorse, come richiesto dai Regolamenti comunitari, è focalizzato su 5 priorità d’investimento (Pdi) che fanno capo ai 4 Obiettivi tematici del Fondo e il 20% di esse è dedicato all’OT “Promuovere l’inclusione sociale e combattere la povertà e ogni discriminazione”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.