Cronaca

Cengio, il crollo della scuola causato da una trave. Per lunedì allestita una mensa provvisoria per le medie

Sergio Marenco

Cengio. Sarebbe stato causato da un problema a una trave ancorata in maniera non regolare il crollo del controsoffitto della mensa scolastica di Cengio avvenuto alle cinque di mercoledì pomeriggio. A confermarlo sono stati gli accertamenti statici compiuti dai vigli del fuoco e dal personale tecnico dell’ufficio del Comune.

La Procura di Savona ha aperto una inchiesta, coordinata dal pm Cristiana Buttiglione, per accertare eventuali responsabilità nel crollo: il magistrato è in attesa di ricevere la relazione dei pompieri. Gli accertamenti dei proseguiranno ancora nei prossimi giorni. Oltre ai pompieri, sulla vicenda indagano anche i carabinieri. L’area della mensa dove si è verificato il crollo del controsoffitto rimane sotto sequestro giudiziario.

In attesa di poter ristrutturare il locale, a partire da lunedì per le medie verrà allestita una mensa provvisoria all’interno dei locali dell’edificio, mentre resta per il momento in stand-by la collocazione della mensa per le elementari.

Domani, intanto, i tecnici del Comune e il sindaco Sergio Marenco si riuniranno per fare il punto sull’agibilità complessiva della struttura scolastica e decidere se le classi potranno ritornare a scuola già lunedì, o al massimo martedì.

leggi anche
Tribunale Savona
Nuovi accertamenti
Crollo alla scuola di Cengio, il giudice dispone una perizia
tribunale
Nuovo rinvio
Crollo alla scuola di Cengio, c’è un nuovo indagato: slitta la discussione della perizia
tribunale
Incidente probatorio
Crollo alla scuola di Cengio, la perizia “inchioda” il progetto: “Era inidoneo per i sovraccarichi attesi”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.