IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia. Sulla rotta Savona-Varese si intrecciano calcio e turismo

Savona. La Scuola Calcio FC Caravate dell’attivissimo presidente Maschiocchi approfittando della sosta invernale ha organizzato una visita in Liguria partecipando sabato 17 e domenica 18 gennaio ad un mini stage (deniminato Winter Trophy) in cui ha potuto confrontarsi con diverse compagini provinciali savonesi.

Il responsabile tecnico ed educativo della società, professor Dario Sellitti, ben coadiuvato dall’assistente Casartelli, supportato dal presidente del Varano Borghi, Antonio Brunoni, e dal disponibilissimo Dimitri Roman, ha ottimamente guidato i ragazzi varesini nel corso di simpatici ed interessanti appuntamenti dedicati alle giovani leve del club.

L’FC Caravate 1979, che milita nel campionato di Seconda Categoria girone Z, possiede un settore giovanile di prim’ordine, prova ne è l’affiliazione alla prestigiosa reginetta del calcio giovanile: l’Atalanta Bergamasca. Nell’occasione a dar vita a bellissime e combattute amichevoli con i pari età delle compagini del Vado FC, del Legino e della Veloce, sono stati gli Allievi B 99 e gli Esordienti 2002/03/04.

Caravate (Caravà in dialetto varesotto) è un comune di circa tremila abitanti che fa parte dell’unione del Medio Verbano ed è bagnato dal fiume Viganella. Medio centro urbano della zona occidentale della provincia di Varese, è collegato all’altezza di Gemonio con la Statale n. 394 Varese-Laveno; protetto dalle colline digradanti verso il lago Maggiore è facilmente raggiungibile dalle varie frazioni sparse ai piedi del San Clemente, del Picuz e del Sasso Poiano.

Recentemente il sodalizio giallo-verde è passato all’onore delle cronache sportive per aver dato il là alla brillante carriera della piccola stella del calcio femminile, Valentina Bergamaschi che in Costa Rica ha disputato il Mondiale Under 17 dimostrandosi una grande protagonista della squadra azzurra e facendosi notare al mondo come una delle migliori promesse italiane.

Il ct provinciale savonese Felicino Vaniglia, inesauribile promotore di iniziative dedicate ai calcio giovanile, ha presenziato all’evento facendo da accompagnatore ufficiale alla comitiva lombarda rimasta entusiasta dell’ospitalità: “Crediamo di aver regalato agli amici caravatesi (integrati nell’occasione da atleti messi a disposizione dall’AS Varano) due giorni emozionanti all’insegna dello stare bene insieme. Al di là dell’amicizia nata dal punto di vista agonistico riteniamo di aver svolto un’encomiabile servizio di promozione del turismo di qualità che può offrire il nostro amato territorio”.

Tra una partita e l’altra questi splendidi ragazzi hanno potuto scoprire le bellezze della Città dei Papi: mare, cultura, arte e specialità gastronomiche incluse con al centro del progetto la vincente formula: “all together with the football”. “Quanto prima (presumibilmente tra aprile e maggio) – ha dichiarato il promoter Sellitti, al termine della riuscita due giorni – le società che ci hanno ospitato, saranno invitate sul nostro territorio varesino per ricambiare e rafforzare questo connubio “turistico/sportivo” destinato a divenire una formula vincente di collaborazione”.

Ecco l’elenco dei calciatori che hanno fatto parte della spedizione. Allievi: Cocchioni (di prospettiva), Casartelli (onnipresente), Battistel (cursore di fascia), Idilicco (prestanza e personalità), Brunoni (posizione), Bergamaschi (recupero palloni), capitan Borgese (doppia fase), Bianco (quantità e qualità), Luise (ariete d’attacco proveniente con altri tre compagni dal Casalnuovo Napoli) vero combattente e autore della magnifica rete che ha regalato la vittoria sul Mori Santo Stefano, Irace (imprendibile) oltre a Hamsa, Mostura, Giacalone, Balistrocchi, Granata, Asnaghi, Merlo, Brunoni e Santimone (Varano Borghi), Lorenzi (Valceresio, piedi buoni), Vincenzi (Accademia Lago Maggiore), Merlo, Giacalone, Granata, I 2000 Carletti (buoni i piedi e la verticalizzazione) e Santimone (centrale di rendimento); gli Esordienti Vigoni, Roman, Rattaggi, Langella, Roy, Rossetti, Pupo (trequartista goleador con cinque centri al suo attivo), Kraja, Splendori, Fabozzi e Guerini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.