IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cadavere a Finale Ligure, niente autopsia: Cattoli morto per cause naturali fotogallery

Finale L. Niente autopsia sul corpo di Massimiliano Cattoli, 48enne loanese, ritrovato cadavere questa mattina in un cunicolo sotto il cavalcavia della stazione ferroviaria a Finale Ligure. Al sostituto procuratore Giovanni Battista Ferro è stato sufficiente l’esame esterno del corpo effettuato dal medico legale Marco Canepa: nessuna lesione o altri segni particolari, i vestiti erano a posto, esclusa una possibile collutazione.

Cadavere in stazione a Finale Ligure

Insomma il 48enne loanese, disoccupato e con precedenti penali, è deceduto per cause naturali: non si esclude un arresto cardiaco provocato dal freddo, considerato che il cunicolo era diventato ormai il suo luogo di rifugio. Il cadavere è stato rinvenuto in avanzato di decomposizione: confermato che il decesso risale ad almeno un mese fa. Solo oggi il ritrovamento del cadavere da parte di personale delle Ferrovie impegnato in interventi di manutenzione.

Il quadro investigativo elaborato anche alla luce dei rilievi e dei riscontri della polizia scientifica non hanno lasciato dubbi agli inquirenti, con il caso archiviato come decesso naturale. Inoltre, secondo gli accertamenti odierni, Cattoli aveva anche problemi fisici e di salute; quindi, le condizioni di vita all’interno dell’anfratto sotto al cavalcavia potrebbero aver contribuito al fatale malore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.