IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche la provincia di Savona “s’illumina di meno”

Provincia. Nel savonese sono molti i Comuni e le realtà che hanno deciso di aderire a “M’illumino di meno”, la grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici, ideata da Caterpillar, storico programma in onda da diciotto anni su Radio 2.

L’obiettivo della campagna comunicativa è raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. “M’illumino di meno” culmina nella “Giornata del Risparmio Energetico”, che quest’anno sarà il 13 febbraio ed è dedicata all’ormai consueto simbolico “silenzio energetico” per attirare l’attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente di energia: in questa data si chiede infatti lo spegnimento dell’illuminazione di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni.

Tra gli aderenti all’iniziativa anche le Poste Italiane, che domani spegnerà simbolicamente le luci dei propri 375 sedi (tra cui quelle di Savona) dalle 18 alle 19.30. Ma Poste Italiane è impegnata da anni a favore della sostenibilità ambientale: il 50 per cento dell’energia elettrica consumata proviene da fonti rinnovabili, certificate secondo i parametri Eecs (European Energy Certificate System), il sistema europeo più autorevole, a cui hanno aderito produttori, distributori e società di certificazione di 16 Paesi. Nel 2014 il consumo di energia elettrica è diminuito del 3,2 per cento rispetto all’anno precedente. Poste Italiane, inoltre, punta a diminuire l’impatto ambientale dei propri veicoli. Attualmente dell’intera flotta, oltre 2 mila sono ad alimentazione alternativa.

Il Comune di Finale Ligure aderirà tenendo spenta l’illuminazione dell’arco di Margherita di Spagna in piazza Vittorio Emanuele II.

A Carcare, il liceo Calasanzio darà il suo contributo all’evento con due progetti, “Coltiviamo energia per il pianeta terra” e “Energia nuova per la nostra scuola”, che verranno presentati da alunni del liceo Scientifico agli altri studenti della stessa scuola. L’obiettivo della doppia iniziativa è anche quello di favorire lo sviluppo di un clima di condivisione e corresponsabilità civica proprio a partire dalle giovani leve. Inoltre, nel corso della mattinata un allievo del liceo, Matteo Pisano, illustrerà il progetto “Un minimo consumo del circuito frigorifero per aiutare il mondo a diminuire il costo della bolletta”, con cui ha partecipato al concorso “I giovani e le scienze”, classificandosi tra i vincitori.

Anche Quiliano aderirà alla giornata del risparmio energetico e per promuovere la cultura delle “buone pratiche” in campo energetico spegnerà simbolicamente le luci di monumenti, piazze, vetrine e abitazioni. Saranno le scuole al centro della manifestazione di quest’anno: “Agli istituti di ogni ordine e grado – spiegano gli organizzatori – sarà richiesto di manifestare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta con iniziative speciali in tutti i plessi, per mostrare come l’attenzione all’ambiente debba costituire il fulcro non solo del percorso educativo, ma anche della ‘spending review’, attraverso una riqualificazione ecosostenibile degli edifici scolastici”. In quest’ambito l’assessorato alle politiche giovanili e la consulta giovanile organizzeranno al centro giovani presso le Scuole Medie di Valleggia l’apericena di “M’illumino di meno”, con musica live a cura degli “Hemingway in the subway” e gadget fluo per tutti.

Spotorno promuoverà un simbolico silenzio energetico spegnendo le luci degli uffici pubblici. Inoltre, l’istituto comprensivo e il consiglio comunale dei ragazzi hanno organizzato un flash mob in piazza Matteotti alle 10, con l’esibizione del coro “Le note scolastiche” con un repertorio a tema ambientale, diretto dalla maestra Margherita Abrate e accompagnato musicalmente da Riccardo Giudice e Sergio Cera. Successivamente i ragazzi di primaria e secondaria, si dirigeranno in sala convegni per un confronto sulle esperienze del risparmio energetico, organizzando anche un baratto di libri, giochi e cose varie. Sarà presente anche il consiglio comunale dei ragazzi, con diversi punti all’ordine del giorno portati all’attenzione dell’assemblea dal vicesindaco Virginia Rapa: presentazione del progetto cinema, illustrazione dell’iniziativa “mercato del baratto”, promozione dell’iniziativa “Safer Internet Day edizione 2014” ed infine illustrazione del programma di sensibilizzazione al risparmio energetico in occasione della giornata nazionale “Mi illumino di meno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.