IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, il consiglio approva la proposta del liceo musicale: a marzo visita del sottosegretario all’istruzione Faraone

Albenga. E’ stato un consiglio comunale “parco” quello che si è tenuto ieri sera ad Albenga. Tra i punti all’ordine del giorno, quello più atteso era certamente la proposta della minoranza di Forza Italia dell’istituzione di un liceo musicale.

Nelle scorse settimane il sindaco Giorgio Cangiano e il consigliere delegato alle scuole Maurizio Arnaldi hanno incontrato la preside Barile e alcuni genitori membri del comitato “pro liceo”. In quell’occasione si era detto favorevole e disponibile a portare avanti con serietà e impegno personale la richiesta avanzata. Il primo cittadino ha anche annunciato per il 23 marzo la visita del sottosegretario all’istruzione Davide Faraone, che, accompagnato dall’onorevole ingauno Franco Vazio, sarà ad Albenga anche per discutere delle scuole del territorio.

Dopo una breve sospensione, i capigruppo si sono riuniti per recepire la richiesta della capogruppo Pd Emanuela Guerra, che considerava condivisibile la proposta di delibera ma non recepibile nella forma contenuta nel documento presentato dal consigliere forzista Eraldo Ciangherotti poiché in premessa si facevano riferimenti a incontri con il presidente del tribunale Soave e si chiedeva che il liceo fosse istituito da subito. “Era una forzatura che avrebbe pregiudicato – ha detto il sindaco Cangiano – la reale possibilità di ottenere davvero questo indirizzo scolastico, esponendo ad un ‘no’ già pronunciato per quest’anno sia dalla Provincia che dalla Regione”.

Il documento è stato approvato all’unanimità e rappresenta il primo passo concreto che l’amministrazione comunale potrà far valere come volontà univoca degli albenganesi nei futuri contatti e atti che compirà nei confronti di regione e provincia. Dopo questo atto unanime di tutte le forze politiche e civiche presenti nel “parlamentino ingauno”, il sindaco Cangiano potrà muovere le sue mosse e chiedere il liceo con maggiori possibilità di successo.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno, due interpellanze del consigliere M5s Di Lieto alle quali ha risposto l’assessore ai lavori pubblici Tullio Ghiglione.

Altro punto riguardava le regole sulle aperture delle edicole (la proposta era dell’assessore alle attività produttive Alessandro Andreis): la pratica è stata approvata anche con il voto a favore dei consiglieri di minoranza Nucera e Di Lieto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.