Tomaso Bruno: “E’ ultima volta che alziamo la voce...", ultimi preparativi per la grande festa - IVG.it
Cronaca

Tomaso Bruno: “E’ ultima volta che alziamo la voce…”, ultimi preparativi per la grande festa

genitori tomaso bruno libero

Albenga. Fervono i preparativi per festeggiare l’arrivo di Tomaso Bruno ad Albenga. Domenica è in programma un concerto in piazza Rossi: “E’ ultima volta che alziamo la voce e lo facciamo con Tommy”, il titolo dell’evento organizzato da Carlo Geddo e dagli amici che hanno sostenuto la causa del ragazzo albenganese e di Elisabetta Boncompagni.

Il concerto inizierà intorno alle ore 17:00 per concludersi verso le 20:00: sul palco suoneranno Tonino Carotone e i Belli Fulminati nel Bosco. La macchina organizzativa sta ultimando la scaletta e gli ultimi dettagli della manifestazione, organizzata dall’associazione “Alziamo la Voce” di Carlo Geddo e degli amici di Tomaso.

Nessuna spesa da parte del Comune: i membri della maggioranza daranno un contributo personale. Il ministro Roberta Pinotti, invitata al concerto, ha annunciato oggi che non sarà presente in quanto impegnata nelle votazioni del Capo dello Stato, ma ha mandato un messaggio di solidarietà e vicinanza a Tomaso Bruno che verrà letto domenica durante l’evento. “Il ministro ha assicurato che verrà presto a trovare Tomaso” ha detto Geddo.

Messaggio al ragazzo e alla famiglia Bruno anche da parte del Prefetto di Savona Gerardina Basilicata, “contenta per la storia a lieto fino dopo anni di sofferenza…”.

Al concerto porterà i saluti dell’amministrazione il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, che vuole sgombrare il campo da ogni possibile strumentalizzazione: “Come cittadino e sindaco sono felice per il ritorno a casa di Tomaso e che si sia chiusa una pagina triste per una famiglia albenganese. E credo sia giusto salutare Tomaso con gli amici e con quanti sono stati vicini ai due genitori in questi anni difficili e con tutti gli albenganesi che vorranno unirsi ai festeggiamenti”.

leggi anche
Tomaso Bruno Liberi Sentenza
Indelebile
Tomaso Bruno, un anno da uomo libero dopo un incubo durato troppo

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.