Savona, alla Ubik un incontro su "La mafia a 30 anni dalla morte di Pippo Fava" - IVG.it

Savona, alla Ubik un incontro su “La mafia a 30 anni dalla morte di Pippo Fava”

Cultura

Savona. Giovedì alle 18 la libreria Ubik di corso Italia a Savona ospiterà un incontro sul “La Mafia a 30 anni dalla morte di Pippo Fava”. Durante la serata l’attore Bebo Storti leggerà alcuni brani dal libro “A che serve essere vivi” (Bietti editore). Parteciperà il curatore del volume Massimiliano Sciuratti. Parteciperanno il presidente della Casa della Legalità Christian Abbondanza e il giornalista Marco Grasso. Alla sera alle 20.30 alle Officine Solimano in piazza Rebagliati al porto lettura/spettacolo “A che serve essere vivi” di Bebo Storti e dei Cattivi Maestri.

“A che serve essere vivi, se non si ha il coraggio di lottare?”. Attorno a questa domanda ruota la poetica esistenziale, prima ancora che artistica, di Giuseppe Fava, l’irriducibile visione di un uomo che non ha mai rinunciato ad agire per una società migliore. A trent’anni esatti dalla scomparsa del giornalista, drammaturgo e scrittore siciliano assassinato da Cosa Nostra nel gennaio del 1984, viene oggi pubblicato il primo volume della raccolta completa dei suoi testi teatrali, letti in questa occasione dal noto attore Bebo Storti”.

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.