Andora, Franco Bruno: "Demichelis paga i fornitori? Merito nostro, abbiamo lasciato i conti in ordine" - IVG.it
Politica

Andora, Franco Bruno: “Demichelis paga i fornitori? Merito nostro, abbiamo lasciato i conti in ordine”

Andora - comune

Andora. “La giunta Demichelis può pagare i conti? Merito nostro”. Questo, in sintesi, il messaggio lanciato da Franco Bruno, consigliere di opposizione di Viviandora e primo avversario proprio dell’attuale sindaco alle ultime elezioni.

Bruno, che nelle intenzioni di Viviandora avrebbe dovuto raccogliere il testimone lasciato da Franco Floris al termine del secondo mandato, era stato in quel decennio assessore alle finanze. E per questo si arroga, oggi, il merito del fatto che l’attuale amministrazione abbia potuto pagare somme importanti ai fornitori dell’Ente: “Non è quindi vero quanto andava ripetendo da molti mesi il sindaco Mauro Demichelis, che il Comune non poteva investire e spendere perchè la precedente Amministrazione non aveva lasciato i conti in ordine”.

“Nel Consiglio Comunale del 28 novembre, tra le altre cose, avevo fatto presente che l’avanzo di amministrazione di oltre 2,2 milioni di euro lasciato da Viviandora sul bilancio 2013 non era stato ancora impegnato – ricorda Bruno – evidentemente questo ammonimento ha sortito nei nuovi amministratori una sorta di riflessione sui conti comunali. Peccato che si siano accorti di questo solo a fine anno e che inoltre abbiano letteralmente gettato al vento circa 500.000 euro per la maggior spesa di acquisto acqua in soli sei mesi rispetto agli anni precedenti”.

“Il Comune di Andora avrebbe potuto dare più servizi ai cittadini ed agli ospiti – conclude il capogruppo di Viviandora – a partire dalle luminarie natalizie, che quest’anno sono state proprio tristi considerato che è stato dimezzato il budget lasciato dall’Amministrazione Floris”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.