Politica

Varazze, M5S all’attacco: “Nominata una persona inquisita, la giunta riveda la decisione”

comune municipio varazze

Varazze. “Il nostro comune non vuole essere da meno del resto dello stivale: anche a Varazze essere inquisiti fa curriculum!”. Così il M5S cittadino, all’attacco a testa bassa contro l’amministrazione comunale.

“Così capita – spiegano i grillini – che la signora Giulia Colangelo, donna di indubbia esperienza in campo amministrativo e nominata a suo tempo da Vaccarezza segreterio generale della Provincia, il 29 novembre venga scelta dalla nostra giunta per esaminare le capacità del prossimo dirigente comunale del settore urbanistico. Attenti alla data. Delibera di giunta n. 199 del 29 novembre. Ma pochissimi giorni prima, il 22 novembre, i giornali avevano dato la notizia che la signora risulta inquisita per turbativa d’asta”.

“Secondo l’accusa – continua il M5S – pare abbia ricevuto strani regali dall’imprenditore Barbano che si era aggiudicato la Tecnocivis, venduta dalla Provincia per fare cassa, con il rilancio di soli 1000 euro rispetto alla base d’asta. Oggi abbiamo letto che l’inchiesta si stia allargando ad altre pratiche poco chiare”.

“Vero o falso che sia, ci chiediamo: la giunta ha fatto una cosa intelligente ed opportuna? Non c’era proprio nessun altro per questo incarico? O ci si doveva ingraziare qualche potente? Chiediamo che la giunta riveda la sua affrettata decisione e ci faccia capire quanto sia per lei importante la parola inquisito”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.