Pallanuoto, Len Euro Cup: la Carisa Savona vince con 4 reti di scarto ed esce di scena - IVG.it
Sport

Pallanuoto, Len Euro Cup: la Carisa Savona vince con 4 reti di scarto ed esce di scena

Savona. Una Carisa Rari Nantes Savona grintosa fino all’ultimo secondo ha battuto questa sera il Mornar Brodospas Spalato con il punteggio di 8 a 4 nel match di ritorno dei quarti di finale di Len Euro Cup.

I biancorossi hanno dimostrato un grande carattere ed hanno provato con tutte le loro forze a superare il turno, ma non sono riusciti nell’impresa. C’era bisogno di vincere con 6 reti di scarto, in quanto all’andata in Croazia era finita 10 a 5 in favore del Mornar. Con 5 reti di scarto si sarebbe andati ai rigori ed i savonesi sono arrivati ad un soffio dall’obiettivo.

Davanti a circa centocinquanta spettatori la Carisa ha giocato una prima metà di gara scialba, segnando un solo gol. Dal terzo tempo il Mornar ha subito la veemente reazione savonese, giunta però troppo tardi per poter ribaltare il risultato.

Molte le contestazioni in casa savonese circa alcune decisioni arbitrali che hanno lasciato un po’ di stupore tra tutti i presenti. Le proteste hanno portato alle espulsioni dei dirigenti locali Franco Bigatti ed Elvio Ronchetti, entrambe nel terzo tempo, e dell’allenatore del Savona a fine partita. Quello che è certo è che i ragazzi di Alberto Angelini hanno regalato ai tifosi un’altra grande serata di pallanuoto.

Tra i protagonisti meritano di essere citati Simone Antona, che ha parato anche un rigore, e Luca Damonte autore di una tripletta.

Il commento della partita è affidato a Michele Pesenti, oggi autore di un gol: “Peccato perché ci abbiamo creduto fino in fondo. Non abbiamo mai smesso di giocare anche quando la partita sembrava compromessa perché noi giochiamo sempre per la vittoria”.

Questo il tabellino della partita:
Carisa Rari Nantes Savona – Mornar Brodospas Spalato 8-4
(Parziali: 0-2, 1-1, 3-0, 4-1)
Carisa Rari Nantes Savona: Antona, Alesiani, Damonte 3, J. Colombo, L. Bianco 1, Pesenti 1, Mistrangelo 1, L. Fulcheris 1, G. Bianco, Tomasic 1, Agostini, G. Fiorentini, Zerilli. All. Alberto Angelini.
Mornar Brodospas Spalato: Kacic, Cagalj, Marinic Kragic 1, Corusic, Calic, Shiga 1, Zovic, Lusic, Buric, Gluhaic, Marelja, Ban 2, Anic. All. Zdeslav Vrdoljak.
Arbitri: Ernest Inesta Peralta (Spagna) e Benjamin Mercier (Francia). Delegato Len: Andy Hoepelman (Olanda).
Note. Superiorità numeriche: Savona 4 su 13 più 1 rigore realizzato, Mornar 4 su 13 più 2 rigori falliti.
Usciti per tre falli: G. Bianco a 7’37” dalla fine del terzo tempo, Calic a 4’48” dalla fine del terzo tempo, Alesiani a 4’01” dalla fine del quarto tempo; Agostini a 1’16” dalla fine del quarto tempo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.