Maltempo, ma anche truffe e pizze "anti-Napoli": ecco le news più lette su Ivg da ottobre a dicembre 2014 - IVG.it
Altre news

Maltempo, ma anche truffe e pizze “anti-Napoli”: ecco le news più lette su Ivg da ottobre a dicembre 2014

Provincia. Siamo arrivati all’ultima tappa del viaggio che, mese per mese, ci ha portato a rivivere il 2014 attraverso le notizie più lette su Ivg.it. Oggi scopriremo quali sono stati gli articoli più cliccati degli ultimi tre mesi mesi di quest’anno.

Ottobre. A catalizzare l’attenzione dei lettori è stata senza dubbio la cronaca dell’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla nostra regione: la tag “allerta meteo” ha collezionato un numero altissimo di clic.

Sul podio delle notizie più lette sale anche il racconto dell’incidente stradale avvenuto al Malpasso e che ha coinvolto un centauro senza patente. Grande risalto hanno avuto anche due gravi fatti di cronaca: la morte di Lillo Mannarà e Fabio Interrante e quella di un operaio al porto di Vado Ligure. Grande enfasi sui social ha avuto anche l’aggressione a una donna a Finale Ligure, avvenuta in pieno centro davanti a molti passanti che hanno poi bloccato i due aggressori.

Novembre. E’ stato per Ivg.i il mese dei record, in termini di letture: oltre 140.000 utenti unici in 24 ore, oltre 1 mln di pagine visualizzate in una sola ora e quasi 50 mila video visualizzati in un solo giorno. Purtroppo però, come spesso accade in questi casi, la motivazione è tutt’altro che allegra: si parla infatti del 15 novembre e della terribile ondata di maltempo che ha flagellato per due giorni l’intera provincia savonese.

In questo articolo il resoconto live della giornata, raccontata anche da queste immagini. Anche un’altra notizia collegata all’alluvione ha attratto l’attenzione dei lettori, quella del surfista che, legato al retro di un furgoncino, ha fatto “sci d’acqua” ad Albenga nelle strade allagate.

Altre due notizie di cronaca hanno segnato il mese: quella della tromba d’aria che ha investito Pietra Ligure e quella del turista che ha rischiato di rimanere soffocato sulla Costa Diadema.

Uscendo dalla cronaca per andare nel colore, invece, come non ricordare Yuri Pastore, titolare del Mamita di Loano, e la sua pizza “Speriamo nel Vesuvio” che ha fatto infuriare tutta Napoli, diventando un caso nazionale.

Dicembre. E veniamo alla storia recente. All’Immacolata torna l’incubo del meteo, con la grandinata che ha colpito soprattutto il levante savonese, da Varazze ad Albisola, ma anche alcune località della Valbormida e del finalese. Poche ma intense ore di apprensione, raccontate anche da questa fotogallery.

A fare scalpore, sotto la Torretta, la truffa ai danni di una parrucchiera, che ha consegnato ad un “acquirente” il resto di 200 euro mai pagati; altrettanti clic ha attratto il crollo di un orologio in piazza Marconi che ha ferito una ragazza.

Una notizia relativamente passata sotto silenzio, quella di una lite tra alcuni marocchini ad Albenga, è invece diventata virale il giorno dopo, quando Ivg ha diffuso le immagini dello scontro.

Gli ultimi tormentoni sono di questi giorni: il disabile che per due volte in 24 ore si è ubriacato all’interno dell’Ipercoop di Savona, e il discusso divieto dei “botti” a Capodanno ad Albenga. Con la speranza che non ci siano altri fatti di cronaca da qui alla fine dell’anno, e che le notizie più lette del 2015 possano essere, se non tutte, almeno in gran parte allegre.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.