Iscrizioni per l’anno scolastico 2015-2016: ecco modalità e scadenze

primo giorno di scuola ragioneria

Liguria. Il Miur ha reso noto come ci si potrà iscrivere a scuola il prossimo anno scolastico e riguardano tutti coloro che devono iscriversi al primo anno di un nuovo ciclo scolastico, ovvero alle prime della scuola primaria, della secondaria di primo e secondo grado e, per la prima volta, nelle Regioni che hanno aderito, ai corsi di istruzione e formazione presso i Centri di formazione professionale regionali.

Le iscrizioni on line alle scuole statali, per il prossimo anno scolastico 2015/2016, potranno essere effettuate dal 15 gennaio al 15 febbraio 2015 sul sito www.iscrizioni.istruzione.it

L’iscrizione cartacea resta in vigore solo per le iscrizioni alla scuola, da farsi nello stesso arco di tempo. La fase di registrazione al portale del Miur si apre in anticipo, ovvero il 12 gennaio per prendere confidenza con il sito, dove saranno presenti tutte le informazioni relative alla ricerca della scuola, alle modalità di registrazione e compilazione della domanda.

Le domande arrivate per prime non hanno diritto di precedenza nell’iscrizione: si potrà completare la procedura con calma per tutto il mese dal 15 gennaio al 15 febbraio. Il sistema ‘Iscrizioni on line’ si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda.

Sarà possibile seguire in ogni momento l’iter della domanda inoltrata ed effettuare l’iscrizione anche per gli alunni stranieri sprovvisti di codice fiscale, attraverso la generazione di un codice provvisorio. L’apposita circolare sarà inviata alle scuole nelle prossime ore. L’Ufficio Relazioni con il Pubblico resterà a disposizione attraverso il suo canale web http://www.istruzione.it/urp, via telefono, e-mail e in presenza attraverso gli sportelli presenti al Miur.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.