Politica

Elezioni regionali, sondaggio Opimedia/IVG. Briano e Vaccarezza i più “popolari” fotogallery

Savona. Mentre il centro sinistra a gennaio sceglierà il proprio candidato presidente, sono ancora senza candidato sia il partito di Beppe Grillo che il centro destra. Tuttavia la corsa per un posto in Consiglio regionale è molto aperta e, complice la diminuzione dei seggi, porterà sicuramente un numero inferiore di savonesi in via Fieschi.

Nella nostra rilevazione abbiamo voluto misurare la popolarità e il gradimento dei possibili candidati del Partito Democratico e di Forza Italia.

Per quanto riguarda il partito di Matteo Renzi alla domanda “Chi potrebbe rappresentare meglio il Pd nel Consiglio regionale?” il 18% degli elettori vorrebbe l’attuale segretario provinciale Fulvio Briano, seguito dall’assessore al welfare Lorena Rambaudi (16%), dall’ex sindaco di Millesimo Mauro Righello (12%). Più staccati l’ex sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi (8%) e l’assessore allo sport del Comune di Savona, Luca Martino, nettamente ultimo con il 4% dei possibili consensi. Da rilevare come 4 elettori del Partito Democratico su 10 siano ancora indecisi sulla loro preferenza. Attualmente in Consiglio regionale per il Partito Democratico savonese siedono Nino Miceli e Michele Boffa (entrambi al secondo mandato) e Lorena Rambaudi eletta nel listino nel 2010.

L’indice di popolarità, tra i papabili candidati, vede una classifica leggermente differente con Lorena Rambaudi forte del suo ruolo istituzionale conosciuta da quasi un savonese su due (46%), leggermente davanti a Fulvio Briano (42%); staccati, invece, Mauro Righello (21%) e Luigi De Vincenzi, conosciuto da poco meno di un savonese su 5 (17%).

Sul fronte Forza Italia nella nostra indagine abbiamo voluto “misurare” l’ex presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza, l’attuale capogruppo in Consiglio regionale Marco Melgrati, il sindaco di Albisola Superiore, Franco Orsi (ndr, Orsi alle prossime primarie appoggerà Raffaella Paita, ma resta comunque un politico di area centrodestra), e l’ex assessore provinciale Piero Santi.

Angelo Vaccarezza nella classifica della popolarità è in assoluto il “nome” più conosciuto tra tutti quelli analizzati dalla Opimedia. L’ex numero uno di Palazzo Nervi registra un indice di popolarità del 65%, davanti a Franco Orsi (54%), Marco Melgrati (31%) e Piero Santi, sconosciuto a quasi 9 savonesi su 10 (11%).

Alle elezioni si vince però con le preferenze e per il partito di Berlusconi il risultato massimo ottenibile alle prossime regionali sembra essere quello di eleggere un consigliere savonese a fronte dei due attuali (Melgrati e Angelo Barbero, entrato in consiglio dopo le dimissioni di Roberta Gasco).  Il risultato sarebbe una lotta all’ultimo voto tra Franco Orsi e Angelo Vaccarezza che raccoglierebbero il 18% delle preferenze degli elettori di FI, davanti a Piero Santi (10%) e Marco Melgrati (9%). Anche in questo caso il 45% degli elettori non ha ancora deciso a chi dare il proprio voto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.