Politica

Cofferati in visita al Golfo dell’Isola, Riccobene (vicesindaco di Spotorno): “Con lui un cambio di passo”

Francesco Riccobene - vicesindaco Spotorno

Spotorno. Lunedì 15 dicembre, in mattinata, Sergio Cofferati visiterà il Golfo dell’Isola.

Il candidato alle primarie del centrosinistra per le elezioni regionali alle 9,30 sarà a Bergeggi, presso il Municipio, alle 10,30 a Spotorno in piazza Colombo nella sala del Bar Excelsior, alle 11,30 sarà a Noli in piazza Milite Ignoto.

Federico Berruti, sindaco di Savona, accompagnerà Cofferati in questo breve tour nel comprensorio di Bergeggi, Noli, Spotorno e Vezzi Portio.

Sarà presente il vicesindaco e assessore al turismo di Spotorno, Franco Riccobene (nella foto), sostenitore di Matteo Renzi, e che in questa competizione ha deciso di collaborare con Sergio Cofferati.

“Chiederemo a Cofferati un impegno straordinario per l’economia turistica della Liguria, molto spesso relegata in fondo ai programmi elettorali, quasi fosse un accessorio trascurabile delegato agli operatori economici – afferma Riccobene -. Le politiche di questi anni hanno sofferto di scelte spesso contraddittorie che non hanno favorito un’affermazione di questa regione come terra leader del turismo italiano. Il moltiplicarsi delle difficoltà per le imprese commerciali, alberghiere e balneari, con numerose chiusure spingono a scelte concrete in termini di sostegni economici che si tramutano in sostegno all’occupazione. Occorre un piano che garantisca il ritorno al credito per le aziende che intendono innovare e che possono sospingere nuova occupazione”.

“Ancora soffriamo di una stagionalizzazione che compromette l’immagine dell’accoglienza e di una straordinaria carenza infrastrutturale – prosegue -: pensiamo soltanto all’unico binario ferroviario oltre il comune di Finale Ligure. Le Stl sono state l’ennesimo fallimento dopo innumerevoli cambiamenti, che non hanno fatto altro che produrre confusione e disinteresse. La promozione turistica è scomparsa, se non per interventi di privati o singole amministrazioni o comprensori, come Il Golfo dell’Isola”.

“Una delle regioni più importanti d’Italia per il turismo si trova in una situazione lontana dall’attualità del mercato internazionale con difficoltà storiche e irrisolte per i collegamenti – dichiara il vicesindaco di Spotorno -. Ecco perché ho scelto Cofferati, perché ritengo che la sua visione nazionale e internazionale, i suoi legami ed i suoi contatti con l’Europa possano favorire un cambio di passo. Credo che ve ne sia l’estrema urgenza”.

“Inoltre – aggiunge – credo che, guardando al nostro territorio, al Golfo dell’Isola, si debba porre l’esigenza di una sua autonomia per valorizzarne le peculiarità. La presenza di Cofferati nel nostro Golfo ha questo significato. Questi comuni credono in poter crescere assieme ed intendono far valere le loro idee e il loro impegno. E’ una considerazione che attraversa le quattro amministrazioni senza distinzione di appartenenza politica. Il Golfo dell’Isola d’altra parte è un progetto largamente condiviso, che ha fatto da apripista all’Unione dei quattro comuni, per la quale si sta lavorando. Sono certo che Cofferati sosterrà queste istanze che ritengo debbano e possano avere anche una chance di rappresentanza regionale per uscire da una sorta di isolamento istituzionale”

“Questi paesi – spiega – non sono rappresentati ad alcun livello, provinciale, regionale, nazionale e credo meritino una maggiore considerazione, proprio in virtù di un lavoro che ha fatto crescere in questi anni l’immagine e le iniziative con riscontri particolarmente positivi, anche per la Liguria. Pensiamo ad iniziative di outdoor come Swimtheisland e non solo, e come il Premio Internazionale di Giornalismo che hanno richiamato attenzione dall’Italia e dall’estero e che promuovono molto più di tante parole”

“Ma la Liguria – conclude Riccobene – crescerà solo se si sapranno affrontare temi storicamente dimenticati e se si darà sostegno e organizzazione a tante energie sparse sul territorio”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.