IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket Cairo: week one hundred per gli Under 13, debutto per gli Aquilotti del Cengio

Cairo Montenotte. Dagli Esordienti agli Aquilotti, dagli Under 17 agli Under 13 fino ad arrivare agli Under 15, maschili e femminili. Riviviamo, con i comunicati della società valbormidese, i recenti risultati del Basket Cairo.

Esordienti Valbormida – Pallacanestro Vado

Gara difficile per i nostri giovani cestisti che privi di 4 giocatori affrontano una delle favorite del girone cadendo in casa con il
punteggio di 26 a 64 non riuscendo mai ad essere in partita. Dopo le belle prestazioni contro Varazze e Maremola i nostri ragazzi non riescono ad imporre il proprio ritmo e la difesa aggressiva che ci contraddistingue e complice la scarsa giornata di alcuni elementi portanti la gara finisce praticamente all’intervallo sul punteggio di 29 a 13 per i rivieraschi.

Gli avversari si presentano in valle con il dente avvelenato per la sconfitta patita contro i nostri under 13 (allenatrice e buona parte dei giocatori sono gli stessi) ed iniziano subito a difendere aggressivo e attaccare con determinazione il canestro. I giallo blu subiscono dal primo minuto e una partita che poteva essere giocata quasi alla pari si trasforma in un allenamento con la
possibilità di far ruotare tutti gli effettivi (anche chi non gioca molto) e si torna in palestra con l’intento di migliorare e al ritorno far vedere che non c’è tutta questa differenza.

Aquilotti Senior Cengio – Celle

Il 10 dicembre per i nostri mini atleti di Cengio è una data da ricordare! La prima partita in terra cengese per il nostro Centro Minibasket Cengio che dopo due anni di attività riesce a presentare una squadra al campionato provinciale Aquilotti Senior. L’esordio avviene nella palestra delle scuole elementari per problemi al campo in località Isole (abitualmente “casa” dei piccoli cestisti) e l’avversario di turno è NBA Celle/Villetta allenato da Raffaella Piccardo. Mettiamo assieme emozione, pubblico gasato, tanti bambini alla prima esperienza agonistica e il risultato è di pareggio! Ebbene si in questa categoria è contemplato il pareggio e con grande gioia portiamo a casa il primo punto “cengese” della storia del Basket Cairo! I bambini scesi in campo del 2004: Michela, Daniel, Cosmina, Giacomo, Stefano, Matilde, Luca, Alberto e Yasmin del 2005: Chiara, Giulia, Simone, Althea e Gabriele da registrare esordio assoluto dopo 1 mese di allenamenti per i sotto età Beatrice, Yuri, Mattia e la piccola Nora.

Aquilotti Senior Cengio – Varazze

Non c’è tregua per i nostri aquilotti che pochi giorni dopo l’esordio con Celle affrontano i pari età di Varazze allenati da Valerio Valle. La partita è più tranquilla rispetto alla prima ma gli avversari sono decisamente più forti e i primi parziali parlano chiaro in favore dei varazzini. Ma il quinto tempino (si gioca su 6 tempi da 6 minuti l’uno) un grande Daniel Caria (nella foto) prende in spalla la squadra e con due ottimi contropiedi fa segnare a referto 4 punti decisivi per il pareggio di tempo! Il punteggio finale dice Cengio 8 – Varazze 16.  La partita finisce tra gli applausi del palazzetto sia per i vincitori  che per i vinti che una volta superato il timore reverenziale per gli  avversari ha giocato a viso aperto facendo vedere un buon gioco di  squadra e una buona difesa.

Campionato Under 17. Sabato 14 dicembre 2014

Basket Cairo vs Ardita Juventus B 27 – 86
L’ultima gara prima delle feste natalizie vede i ragazzi del Cairo affrontare la prima in classifica in una gara dall’esito che appare segnato in partenza; il riscaldamento viene interrotto dal temporaneo black out dell’impianto elettrico che lascia le squadre al buio per alcuni lunghi minuti.

Il primo quarto si rivela ancora più difficoltoso del previsto perché oltre alla superiorità fisica disarmante degli avversari i ragazzi di coach Maggiolo aggiungono un atteggiamento molto remissivo che è spiegato molto bene dal tabellone a fine quarto 4 a 20.

Il secondo quarto non muta la storia della gara anzi se fosse possibile la squadra di Cairo cede ancora di più agli avversari per un punteggio che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni 2 a 20 nel quarto per un totale al riposo di 6 a 40; da segnalare che la fine del tempo coincide con un ulteriore black out delle luci dovuto ad un utilizzo non corretto, da parte di altre discipline sportive, dell’impianto elettrico. L’intervallo vede il coach chiamare a raccolta la squadra per avere almeno dal punto di vista dell’atteggiamento una scossa positiva; se il divario nel punteggio non muta si vede però un gruppo deciso a rendere più difficile la partita agli avversari che raggiungono sempre il canestro con relativa facilità ma almeno subiscono alcuni canestri.

Con la gara definitivamente chiusa nell’ultimo quarto, complice il calo degli avversari il Cairo ottiene uno score di quarto accettabile che consente ai ragazzi di realizzare i due obbiettivi minimi della partita: migliorare il proprio punteggio realizzato rispetto all’andata (da 18 a 27) e abbassare il punteggio subito (da 90 a 86).

Si trattava di una gara proibitiva ma in ogni caso bisognerà che la squadra cresca a livello di convinzione personale prima ancora di quella tecnica, che evidentemente serve, per poter affrontare le partite con migliori possibilità di ben figurare.

Questi gli atleti scesi in campo: Baccino Alessandro (2), Bardella Kevin (2), Beltrame David (1), Perfumo Davide, Robaldo Filippo, Bazelli Gjergji (5), Diana Andrea, Ravazza Paolo, Dionizio Kaiky (2), Kokvelaj Franz (14), Marrella Matteo (1), Iardella Giacomo.

Parziali: I 04-20 (04-20), II 06-40 (02-20), III 16-69 (10-29), IV 27-86 (11-17).

Under 13 The week one hundred
Il Basket Cairo rivoluziona il calendario ed istituisce la settimana 100; la squadra U13 nell’arco di pochi giorni porta a casa due vittorie in trasferta superando in entrambe i casi i 100 punti, evento che a memoria non credo sia mai accaduto nella storia della società valbormidese.

Mercoledì 10.12.2014 – Fortitudo Savona vs Basket Cairo 12 – 141

Seconda vittoriosa trasferta a Savona per la squadra Under 13 mista. Basta un solo quarto al primo quintetto giallo-blu per chiudere la partita, 34 a 2 il parziale con un predominio totale degli atleti cairesi. La squadra, praticamente al completo per la prima volta dall’inizio del campionato, riesce a trovare ripetutamente il canestro e sopratutto a contenere in maniera egregia gli avversari in difesa. Nel secondo mini-tempo, ed al secondo quintetto schierato, riesce tutto altrettanto facile e rapidamente il vantaggio di porta oltre i 50 punti.

Con il risultato ampiamente messo al sicuro nel primo tempo, la seconda frazione di gioco rimane praticamente analoga alla prima, con il Basket Cairo che mette a referto oltre 30 punti a quarto, e concede poco o nulla in difesa agli avversari.

Senza timori per il risultato, i ragazzi giocano cercando di applicare al meglio quanto appreso in allenamento, facilitati da un difesa non impeccabile degli avversari riuscendo a costruire molte belle azioni corali alle quali partecipano tutti i componenti della squadra; la riprova è data dal fatto che tutti e 11 i giocatori scesi in campo riescono a mettere a segno qualche canestro.

In difesa concedono agli avversari solo tiri difficili od azioni isolate che si tramutano spesso in palle recuperate dato anche dal dominio quasi incontrastato sotto i tabelloni.

Domenica 14.12.2014 – UISP Rivarolo vs Basket Cairo 18 – 116

Trasferta insidiosa quella di domenica mattina, se non altro perché costringe la squadra U13 a svegliarsi presto visto che l’inizio della gara è fissato per le 9.30 a Genova Rivarolo. A pochi giorni dall’ampia vittoria di mercoledì sera i valbormidesi fanno visita al Rivarolo, con una unica defezione ma potendo contare anche questa volta su una formazione altamente competitiva. Dopo pochi minuti di gioco si capisce già quale sarà l’andamento della partita con i nostri atleti a dominare in tutti i reparti, soprattutto sotto i tabelloni e nelle ripartenze, dove spesso con tre passaggi mandiamo un giocare a canestro praticamente incontrastato.

A metà gara il punteggio è già al sicuro sul 58 a 7 per i nostri ragazzi e quindi nella seconda metà della gara c’è spazio per far scendere in campo tutti i giocatori e provare ad applicare il lavoro settimanale che viene svolto in palestra durante gli allenamenti.

Gli avversari non riescono di fatto quasi mai a mettere in difficoltà i nostri atleti anche per una evidente diversità di prestanza fisica e tecnica.

Queste due vittorie dal punteggio così ampio devono servire a tutti i ragazzi della squadra a prendere consapevolezza delle loro capacità reali ed essere lo stimolo per mettere la stessa determinazione anche contro avversari più forti.

Ora ci sarà la pausa per le festività natalizie ma i nostri ragazzi continueranno a lavorare per poter finalmente ottenere anche la prima vittoria sul parquet di casa alla ripresa del campionato, visto che ad oggi le vittorie sono arrivate solo lontano da Cairo.

Campionato Under 15. Sabato 13 dicembre 2014
Basket Cairo vs Pallacanestro Vado 52 – 30

Dopo un fine settimana di sosta riparte il campionato regionale under 15 con il confronto con i ragazzi di Vado Ligure che nell’andata avevano reso molto combattuta la partita.

Partenza con due passaggi a vuoto e Vado realizza subito due canestri ma il quintetto di Cairo riesce a rimettere la gara sul giusto binario con una difesa attenta ed un attacco deciso portandosi rapidamente in vantaggio sino al 17 a 9 fine parziale; solito autoritario Kokvelay ben coadiuvato da Marrella e Bazelli ma da sottolineare il buon impatto sulla partita da parte di Guallini e Beltrame con pregevoli canestri.

Nel secondo quarto la spinta della squadra, complici le rotazioni, si spegne e a fronte di un Vado diligente con Gastaldi e Polti; il quintetto di Cairo non riesce più ad attaccare con un minimo di pericolosità (solo 3 punti all’attivo) e solo un minimo di difesa consente di andare al riposo con un punto di vantaggio. Una giornata difficile per i vari Pongibove Pisu Baccino (la voglia di fare non supportata da una forma fisica ottimale comporta tre falli in serie) e Dionizio (assente mentalmente in fase difensiva anche se marcava l’avversario più intraprendente) con il capitano Perfumo che non riesce quasi mai a portare ordine nel gioco della squadra.

Dopo l’intervallo, la squadra rimessa in campo dal coach con il quintetto iniziale, difende con buona intensità riuscendo a recuperare palloni trasformati in contropiedi messi a segno; sugli scudi in questa fase sono Marrella Bazelli e Kokvelay che scavano un distacco pesante per il Vado 42 a 25.

L’ultimo quarto vede il Cairo continuare a gestire la partita, anche se con minore intensità ma con la logica attenzione nella gestione dei palloni in attacco cercando lo sviluppo di ogni azione per tutto il tempo concesso dal regolamento; ha spazio anche Caviglia che si applica con la giusta determinazione e trova un canestro estemporaneo.

Nonostante un differenza tecnica tra le squadre, rilevabile soprattutto a livello di quintetto base, ancora una volta il resto del gruppo non è riuscito a fornire quell’apporto che serve per rendere la formazione di Cairo più competitiva.

Questi gli atleti scesi in campo: Baccino Alessandro (1), Dionizio Kaiky (1), Beltrame David (2), Perfumo Davide, Caviglia Giacomo (2), Bazelli Gjergji (12), Guallini Thomas (4), Pongibove Mattia, Pisu Maurizio, Kokvelaj Franz (26), Marrella Matteo (4).

Parziali: I 17-09 (17-09), II 20-19 (03-10), III 42-25 (22-06), IV 52-30 (10-05).

Udner 15 femminile
Basket Cairo vs Loano 39 a 62

Ultima partita prima del riposo natalizio per le nostre ragazze, che scendono sul parquet di casa contro una formazione già fortissima sulla carta, il Basket Loano.

Le cairesi provengono da un turno da riposo, e dalla pesante sconfitta con la Cestistica Savonese, aggredire la partita fin dai primi minuti, diventa la chiave per alzare il morale. Pronti per la palla a due, Irgher fa suoi tanti palloni, aiutata in attacco da Brero Giorgia e Boveri realizzano nel primo quarto 11 punti, ma la difesa distratta e poco aggressiva, con solo 2 falli commessi, permette troppo alle avversarie che metteranno a referto ben 20 punti. Nel secondo quarto le cose non girano ancora bene, in attacco si prendono responsabilità solo Irgher e Brero Giorgia che infileranno nella retina avversaria 4 punti e 3 tiriliberi, ma l’attacco zoppica anche quando è pronto a ripartire con la nostra transizione, poche spaziature, passaggi sbagliati e intercettati fanno veramente male al nostro canestro, altri 20 punti a segno per le nostre avversarie. Al riposo lungo il tabellone segna 18 a 40 per le loanesi.

La partita sembra ormai compromessa, i due coach Trotta e Brioschi, cercano di sbloccare le proprie giocatrici, spronano le ragazze ad aumentare il ritmo in difesa, sanno che possono dare di più, come scritto in precedenza, la difesa potrebbe essere la chiave di riuscita per molte partite.

Il terzo quarto, infatti, si dimostra quello giusto. Le ragazze mettono in pratica i preziosi consigli degli allenatori e aumentano l’aggressività in difesa, lasciando appunto solo 6 punti alle nostre avversarie che fanno fatica a raggiungere il canestro. Anche il nostro attacco migliora altre giocatrici, tra cui Sara Germano e Brusco contribuiscono a segnare, il 3° quarto finisce e Cairo vince il parziale 11 a 6, e sul tabellone le distanze si accorciano, 29 a 46. Ma 10 minuti del 4°quarto non basteranno per mettere in bilico la partita, le nostre avversarie sono nettamente superiori, si rimettono sui binari giusti e il loro attacco macina ancora punti, alla fine della gara ne segneranno ben 62. Il quarto per noi procede abbastanza bene, purtroppo gli errori che commetteremo non permetteranno un riavvicinamento consistente, ma il nostro attacco a fine partita metterà a segno 39 punti.

I punti realizzati sono molti per noi, l’attacco ha avuto delle discrete percentuali,anche se avremmo voluto vedere più responsabilità distribuite nella squadra, ma il lavoro più duro andrà fatto in difesa, 62 punti subiti in casa sono troppi, è utile comprendere che la difesa costituisce + del 50% del gioco,quindi, tutti possono eccellere, anche se non si possiedono doti particolari; recuperare una palla, costringendo l’avversario a fare un cattivo passaggio, prendendo un rimbalzo o recuperando una palla vagante equivale, ai fini del punteggio finale, a fare un canestro, diventando una giocatrice completa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.