Savona, l’UAAR scrive al Comune: “Partecipi all’assegnazione dell’8×1000, i fondi per l’edilizia scolastica”

palazzo sisto comune

Savona. Il Comune partecipi all’assegnazione dei fondi dell’8×1000 a favore dello Stato e li utilizzi per l’edilizia scolastica. E’ questo l’invito che arriva dal circolo UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) di Savona, che ha scritto all’amministrazione cittadina.

“Nella dichiarazione dei redditi ognuno di noi può destinare una quota del 8×1000 delle proprie tasse liberamente alle confessioni religiose o allo Stato. Spesso in passato lo Stato non ha fatto buon uso dei fondi che i contribuenti avevano destinato allo Stato stesso utilizzandoli per interventi militari o per il restauro del patrimonio immobiliare della chiesa cattolica. L’UAAR da anni chiede che questi fondi siano destinati ad opere di pubblico e generale interesse. Oggi esiste finalmente un protocollo che elenca le possibili destinazioni di queste cospicue disponibilità”.

“Qui a Savona abbiamo ritenuto di sollecitare il Comune a richiedere uno stanziamento da destinare all’edilizia scolastica pubblica. Infatti l’utilizzo di tali fondi per l’edilizia scolastica pubblica sarebbe una scelta di interesse generale per la comunità e di taglio finalmente laico, nel rispetto della volontà dei contribuenti. Ci auguriamo una positiva risposta, sperando di aver contribuito al reperimento di risorse oggi tanto scarse per gli enti locali”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.