Savona, allarme Enpa: moria di animali selvatici. Appello ai proprietari di cani e gatti: “Attenzione alle sostanze sospette” - IVG.it
Cronaca

Savona, allarme Enpa: moria di animali selvatici. Appello ai proprietari di cani e gatti: “Attenzione alle sostanze sospette”

Savona In diverse zone di Savona, in questi giorni, si sta verificando la morte per avvelenamento di animali selvatici: una cinquantina di colombi, tortore e passeri sono stati trovati morti dai volontari della Protezione Animali nelle vie Firenze, Trincee, Cosseria, Vacciuoli. Il rischio è maggiore se le zone sono frequentate da persone e bambini, come in questo caso.

A lanciare l’allarme sono i volontari dell’Enpa che sono riusciti a soccorrere soltanto pochi volatili ancora vivi che sono ora in cura.

L’Enpa lancia l’appello “ai proprietari di cani ed ai volontari che si occupano delle colonie feline affinchè controllino gli animali ed evitino che mangino eventuali sostanze sospette; le guardie zoofile Enpa stanno svolgendo sopralluoghi per accertare cause e responsabilità; chi possa dare informazioni utili è pregato di telefonare allo 019/824735 o inviare una mail a savona@enpa.org, o rivolgersi direttamente a Carabinieri, Polizia Municipale, Guardia Forestale e di Finanza, espressamente incaricati di perseguire i maltrattamento di animali”, il reato è punito dal Codice Penale con la reclusione da 4 mesi a 2 anni.

Ogni anno in provincia di Savona si verificano oltre 150 episodi di avvelenamenti di animali, o sospetti tali, sia deliberatamente mirati alla loro uccisione che conseguenze di errato o illecito uso di sostanze chimiche, con la morte di decine di cani e gatti di proprietà, di gatti liberi ed un numero molto grande di volatili e mammiferi selvatici; a Savona l’ultimo caso è avvenuto nel luglio scorso nel centro storico.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.