IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Non è riconosciuto come ambulatorio, niente prelievo ematico. Il sindaco Mattiauda: “La burocrazia vince ancora”

Bardineto. “Storia di burocrazia: l’amministrazione comunale di Bardineto, nel venire incontro alle richieste della cittadinanza ed in particolare per aiutare le persone anziane impossibilitate a recarsi presso il centro prelievi di Calizzano, voleva farsi carico dei costi relativi all’apertura di un punto prelievo ematico, attivandolo una mattina alla settimana. Incarico affidato ovviamente ad una infermiera professionale, costo a carico comune, quindi supporto e importante aiuto all’Asl. Risposta? Non si può fare…”. Così il sindaco di Bardineto Franca Mattiauda racconta la vicenda, con il centro prelievi non accreditato come ambulatorio, nonostante la disponibilità concesso dal medico di base.

“Non si può fare convenzione (?!?), insomma Burocrazia come al solito vince 10 a zero sulle esigenze della popolazione. Di solito non sono polemica o populista, ma adesso mi sono proprio rotta le scatole, o si cambia regime o questa nostra povera Italia…” conclude il sindaco di Bardineto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.