Crescent 2, Pongiglione (Noi per Savona): "No a residenze in Darsena, ci sono già volumi non utilizzati" - IVG.it
Politica

Crescent 2, Pongiglione (Noi per Savona): “No a residenze in Darsena, ci sono già volumi non utilizzati”

daniela pongiglione

Savona. “La variazione di destinazione d’uso del cosiddetto Crescent 2 è stata approvata nonostante la richiesta presentata dal nostro gruppo di rinvio della pratica”. Così il consigliere comunale Daniele Pongiglione del gruppo “Noi per Savona”.

“Il decreto, convertito con la legge n.164 dell’11/11/ 2014 (Gazzetta Ufficiale n. 262, 11/11/ 2014) prevede infatti una diversa valutazione di quanto il Comune deve esigere dai costruttori in caso di modifica degli strumenti di pianificazione (nel caso del Crescent 2: variazione da turistico e uffici a residenziale)”.

“La stessa Legge 164 prevede l’approvazione in Consiglio comunale della convenzione relativa agli alloggi da destinare a Edilizia sociale (ERP), circostanza questa che invece la delibera oggetto di approvazione rinvia a tempo non determinato”.

“Al di là della richiesta di rinvio, il gruppo “Noi per Savona- Verdi” ha ribadito la posizione da sempre nettamente contraria a edificazione di nuove residenze sul territorio comunale e quindi anche nella zona della darsena, a causa della massiccia presenza in città di volumi non utilizzati o sottoutilizzati”.

“Esprimiamo infine valutazione fortemente negativa dell’attuale regime di “urbanistica contrattata” che vede il pubblico, di fatto, soggiacere agli interessi di pochi privati, in luogo di programmare la gestione del territorio con lungimiranza, nel rispetto delle reali necessità dei cittadini” conclude l’esponente della minoranza.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.