Altre news

“Andora in Movimento” pensa ai disabili: nuove proposte al sindaco Demichelis

Disabili Pietra Ligure scuole

Andora. Il meetup “Andora in Movimento” ha incontrato il sindaco Mauro Demichelis per presentare alcune proposte volte a migliorare la vita sociale dei cittadini disabili.

La prima riguarda la creazione di un centro diurno ludico-ricreativo per disabili in cui le attività svolte hanno come obiettivo principale il coinvolgimento attivo della persona, cercando di arginare la tendenza all’isolamento sociale e favorendo il maggior livello possibile di reinserimento per ciascuno.

Il Centro sarà rivolto non solo ai residenti ma anche ai Comuni limitrofi e per i turisti che si trovano con questo tipo di problematiche, sarà aperto tutto l’anno e vi opereranno educatori specializzati.

La seconda proposta è quella di avere un servizio di trasporto gratuito per disabili con un pulmino adeguatamente attrezzato per le sedie a rotelle, tale servizio oltre  che a servire i disabili da casa verso il centro e viceversa, sarà a disposizione per qualsiasi altro tipo di richiesta, non solo per svago ma anche per trasporti verso consultori o luoghi di terapie.

“Per l’acquisto di tale mezzo di trasporto si è pensato in accordo con il Sindaco di organizzare una raccolta fondi. – Spiegano da “Andora in Movimento” – Con l’occasione ricordiamo ai cittadini che prosegue la raccolta firme in Comune per la gestione pubblica e partecipata dell’acqua (ricordiamoci che l’acqua è di tutti e non va privatizzata!!)”.

Dal meetup fanno inoltre sapere: “Ogni lunedì mattina ci troverete in piazza del mercato ad Andora con il nostro banchetto informativo confidando sulla richiesta fatta all’Amministrazione per avere una persona che possa presenziare l’autenticazione delle firme per i cittadini impossibilitati a recarsi in Comune. Ringraziamo l’amministrazione per la disponibilità e interessamento di appoggio alle nostre iniziative”.

 

 

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.